mer 24.11 2021 – dom 28.11 2021

Ce l'ho Corto Film Festival 2021

Dove

TPO
Via C. Casarini 17/5, 40131 Bologna

Quando

mercoledì 24 novembre 2021 – domenica 28 novembre 2021

Quanto

up to you

Contatti

Sito web

Il festival di Kinodromo dedicato ai cortometraggi torna in forma ibrida con una parte in presenza al TPO di Bologna e una online sulla piattaforma Open DDB (dal 24 al 28 novembre) e sui canali social del Festival. In programma 60 cortometraggi da tutto il mondo nella nuova location del TPO e  un nuova sezione dedicata ai videoclip Video Killed The Radio Stars che si aggiunge alle sezioni Ce l’ho Corto per cortometraggi della durata massima di 15 minuti realizzati da registi emergenti under30 e non ancora distribuiti, Kinocorto per cortometraggi della durata massima di 20 minuti realizzati da autori nazionali e internazionali e Animazione.

Confermata anche la collaborazione con Inside Porn, il collettivo formato da Maria Giulia Giulianelli, Giulia Moscatelli e Arianna Quagliotto che si occupa dell’esplorazione delle sessualità e dei corpi con una selezione di cortometraggi pornografici, espliciti ed erotici prodotti dal 2018 ad oggi. La seconda parte della serata di giovedì è interamente curata da loro con Ce l’ho Porno. A fare da fil rouge nella selezione di questa edizione è il concetto di gamification: in un’epoca in cui la sessualità viene ancora vista come un taboo, il collettivo propone di riappropriarsene sotto la bandiera del gioco e dell’ironia. La selezione di quest’anno, composta da dieci cortometraggi internazionali, parla dunque di sessualità sotto uno sguardo sexpositive, dove a essere dominante è proprio la voglia di sperimentare attraverso il corpo e la fantasia, il gioco erotico, il linguaggio ironico. A chiudere la serata di proiezioni l’incontro con Inside Porn che insieme a Diego Tigrotto (regista del corto NatiAnal Pornography in selezione), Lucio Massa (produttore del corto in selezione Waiting di Morgana Mayer e organizzatore dell’Hacker Porn Film Festival), e Alithia Maltese (insegnante di bondage giapponese, divulgatrice e giurata della Sezione) commenterà corti in programma portando all’attenzione del pubblico nuovi spunti di riflessione sulla sessualità e le sue rappresentazioni.

Tra gli higlights di questa terza edizione c’è anche Sound On l’evento di sonorizzazione organizzato in collaborazione con Fondazione Gramsci Emilia Romagna per venerdì 26 novembre dalle h 21. L’occasione è data dal centenario della nascita del Pci con quattro corti provenienti dall’archivio della Fondazione che saranno sonorizzati da Tullia Benedicta. Ad introdurre la proiezione la conversazione tra Giacomo Manzoli (docente dell’Università di Bologna) e Enrico Pontieri (responsabile dell’archivio e della biblioteca Fondazione Gramsci Emilia – Romagna). 

In chiusura, sabato 27 novembre dalle h 15.30,  Talk Short l’appuntamento che Ce l’ho Corto Film Festival dedica all’industria del cortometraggio e che quest’anno propone al pubblico un panel che tratta il tema del rapporto tra musica e immagini nel videoclip, e in particolare in quello di animazione, raccontando le nuove tecniche anche attraverso l’analisi di alcuni progetti presentati dal disegnatore e fumettista Wallie Disegnatore, Jambo produttore per Interlinea, e Giacomo Guccinelli docente Animazione per TheSign Academy, Caparezza.

QUI IL PROGRAMMA COMPLETO

Scritto da LR