mer 06.04 2016 – dom 31.07 2016

Carsten Höller - "Doubt"

Dove

Pirelli HangarBicocca
Via Chiese 2, 20126 Milano

Quando

mercoledì 06 aprile 2016 – domenica 31 luglio 2016

Quanto

free

Nella società delle condivisioni e dei like bisogna prendere posizione, avere idee chiare e convinzioni forti, essere in dubbio non è una condizione auspicabile. Per fortuna c’è chi, riflettendo sulla complessità di questo mondo, pensa che la certezza sia spesso più inadeguata. Il qualcuno in questione è Carsten Höller, che sul dubbio ha spesso lavorato, ecco perché Doubt è il titolo di questa personale a cura di Vicente Todolí. Un fitopatologo con un dottorato sulla comunicazione olfattiva degli insetti, che a un certo punto ha deciso di dedicarsi all’arte e di sottoporre i fruitori delle sue opere a esperimenti non scientifici. Fargli da cavia può essere estremamente divertente: tra un giro su una macchina per il volo (Two Flying Machines), uno in giostra (Double Carousel), una camminata osservando il mondo al contrario (basta indossare gli Upside-Down Goggles) e magari una pennichella su un letto che se ne va a zonzo per lo spazio espositivo (Two Roaming Beds (Grey)). L’artista che nel 2000 portava a Milano delle gigantesche amanite muscaria sottosopra per la Fondazione Prada (l’ufficio di Miuccia è collegato al giardino da uno dei suoi scivoli) oggi all’HangarBicocca ci mette in una situazione d’incertezza già all’ingresso della mostra, dove non sapremo quale direzione seguire. Non è obbligatorio decidere subito, si può anche indugiare e crogiolarsi nella perplessità, come quella Mercedes-Benz familiare che nel 1999 girava in tondo per un minuto senza venirne a capo (One Minute of Doubt).

Scritto da Angela Maderna