mar 19.04 2016

Davide Tidoni

Dove

Standards
Via Maffucci 26, Milano

Quando

martedì 19 aprile 2016
H 20:30

Quanto

sottoscrizione

Il canto e la musica sono da sempre legate all’identità comunitarie e sociali. Senza andare troppo in là verso epoche primitive, chiedete a qualche avo di qualche brano della Resistenza, del fronte di uno dei due conflitti mondiali o anche di imprese del Ventennio come la conquista dell’Abissinia. Sia che si trattasse di cementare un regime o di farsi forza contro un nemico più grande, il canto è sempre stato un protagonista imprescindibile. Negli Anni Zero queste dinamiche sono confinate in alcuni micro mondi, di cui sicuramente fa parte il tifo calcistico (di curva). Davide Tidoni, musicista e ricercatore, è partito da qui, dai cori del gruppo organizzato Brescia 1911 per uno studio sulle relazioni tra canto, identità e controllo sociale nella forma delle leggi (repressive) sugli stadi degli ultimi 15 anni. Stasera, con “The sound of normalization”, verranno presentate alcune tracce del suo lavoro e per una volta non vi verrà chiesto di fare silenzio in sala.

Scritto da Nicola Gerundino