sab 24.09 2016 – lun 26.09 2016

Fashion Film Festival Milano

Dove

Palazzo del Cinema Anteo
Via Milazzo 9, 20121 Milano

Quando

sabato 24 settembre 2016 – lunedì 26 settembre 2016

Contatti

Sito web

Niente scuse.
Dal 24 al 26 settembre vi voglio veder bazzicare le sale dell’Anteo SpazioCinema.
Torna Fashion Film Festival Milano e si afferma nella sua terza edizione, a cura della fondatrice Constanza Cavalli Etro.
Un’opportunità tutta italiana che ci ha permesso negli ultimi due anni di scoprire l’ampio ventaglio di cultura visuale che si muove nel fashion system, da chi la produce a chi la richiede; e, man mano che cresce, porta con sé una serie di progetti accattivanti, in concorso e fuori.

 

 

Prima di scandagliare la selezione, viene obbligatorio presentare una serie di perle off contest di questa edizione 2016: l’anteprima di Anna Piaggi: una visionaria nella moda, nuovo film documentario di Alina Marazzi sulla vita di un’incredibile giornalista tra i racconti di chi l’ha conosciuta, amata o si è perso nelle sue Doppie Pagine; la rassegna BODY&GARMENT, uno spioncino sul mondo di Mario Schifano, Ugo Nespolo e gli altri protagonisti del cinema sperimentale nel loro definire un primo dialogo fra corpo e abito, il nudo e l’atto del vestirsi.

 

Anna Piaggi
Anna Piaggi

Addentriamoci ora nel cuore del festival, quest’anno FFFM presenta una selezione di 180 film, fra internazionali e nazionali, established e new talent, che concorreranno per aggiudicarsi 16 premi che prendono in considerazione ogni minuzioso aspetto della produzione di un fashion film, dalla colonna sonora allo styling, dal People’s Choice Award (ebbene sì, potete votare) al Mercedes Benz Special Award, main sponsor dell’evento.

 

Simone Rocha, The Way We Dress - Hong Kong Dress
Simone Rocha, The Way We Dress – Hong Kong Dress

La programmazione è stata suddivisa in 7 capsule, in modo tale ci si possa godere una raccolta di film che va dai 70 ai 100 minuti di proiezione totale. Fra queste, vietato perdersi la CAPSULA 3 con i racconti intimi e i gesti delicati di Linda Browlee per Simone Rocha in Hong Kong Dress

Prima aria
Prima aria

oppure il film di Dimitra Louana Marlanti per la Primavera/Estate 2016 di Damir Doma Prima Aria. Qui si può trovare anche uno storytelling coinvolgente all’americana nei racconti Ray Ban di James Alexander Warren, vedi Color Guard.

Color Guard
Color Guard

Ve la ricordate Tequila dei The Champs? Irresistibile motivetto, fa da colonna sonora all’omonimo fashion film di Nadia Lee Cohen in uno scenario trash e surreale.

 

Tequila
Tequila

Lo si trova nella CAPSULA 4, vicino a Glam 70’s!, diretto dal fotografo Olivier Zahm, fondatore di Purple Magazine, nonché membro importante della giuria di quest’edizione.

 

Glam '70
Glam ’70

Da segnalare, poi, la CAPSULA 5 con una forte carica femminile, dinamiche magnetiche e creepy allo stesso modo, le streghe di Made on Earth, una produzione di Grey Magazine diretta dal duo Silvia Morani e Valentina Ilardi Martin,

 

Made on Earth
Made on Earth

o Three Women di Marie Schuller.

 

Three Women
Three Women

Un’altra raccolta degna di nota è la CAPSULA 6, nella quale compaiono lavori più simili a video installazioni – con clienti come il designer Henrik Vibskov, con Messy Massage Class o performance artist come Vanessa Beecroft, in questo caso in collaborazione con il marchio di calzature Tod’s.

 

Messy Massage Class
Messy Massage Class

Sempre in questa penultima proiezione avremo l’occasione di guardare Ebonics, diretto da Luke Clayton Thompson per Grace Wales Bonner, recente vincitrice del Premio LVHM, indetto pochi anni fa con lo scopo di premiare e sostenere talentosi giovani fashion designer.

 

Ebonics
Ebonics

Tutte le capsule vengono proiettate ogni giorno a orari diversi; non resta che consultare il programma, decidere giorno e orario preferiti e prenotarsi, gratuitamente, un posto a sedere. Tutto con un click.

Per il programma completo: http://fashionfilmfestivalmilano.com/#thirdEdition

Scritto da Xhefri Londo