mer 31.05 2017 – lun 26.06 2017

Stefano Arienti - "Capolini"

Dove

MARS - Milan Artist Run Space
Via G. Guinizelli 6, Milano

Quando

mercoledì 31 maggio 2017 – lunedì 26 giugno 2017

Quanto

su appuntamento

Metti un artista dei nostri italiani più bravi e uno spazio indipendente ormai storico che, da anni, cura e sperimenta mostre di artisti attivi nel panorama contemporaneo, e chiedigli di realizzare un progetto ad hoc. Ecco che l’artista lo riempie di grandi fogli di carta da pacco dove disegnati ci sono fiori su fiori, foglie e natura, sagome e segni abbozzati, steli e colori, creati spesso con la tecnica del frottage. È come se Stefano Arienti fosse tornato bambino: sia per l’approccio pittorico, senza mediazioni, sia per l’estetica delle forme. Ed è come se ci avesse mostrato una parte di lavorìo nel suo studio, che ha trasbordato fino a MARS.
Arienti, con la curatela di Fabio Carnaghi e Yari Miele, sviluppa un progetto appositamente per lo spazio che diventa una camera accogliente dove poter sfogliare, in piedi, seduti o a gattoni, fogli su fogli, erbe su erbe. La volontà di tappezzare lo spazio era già propria all’artista quando, nel 2012 a Palazzo Tito a Venezia, con la curatela di Francesca Pasini, ha utilizzato le stesse grandi risme di fogli con tempere colorate, o ancora a Lugano, durante la mostra Susino rosso. Capolini riprende dunque questo mezzo immediato, più istintivo e naturale, che Arienti accumula come in un eterno esercizio – o pausa tra un progetto e l’altro – stilistico ed estetico. MARS si è trasformato, facendo giocare il pubblico che, per qualche minuto, può sentirsi appagato dalle cose apparentemente semplici e da una “libertà di segni e impressioni”, come scrive Carnaghi nel testo della mostra, “Itinerari”.

Scritto da Rossella Farinotti