mar 19.09 2017 – dom 10.12 2017

Anna Boghiguian

Dove

Castello di Rivoli Museo d’Arte Contemporanea
Piazza Mafalda di Savoia, 10098 Rivoli

Quando

martedì 19 settembre 2017 – domenica 10 dicembre 2017
H 10:00 - 17:00

Quanto

€ 8,50/6,50

Foto di Anna Boghiguian

Adoro i comunicati stampa degli artisti. C’è di che sbizzarrirsi per chi debba spiegare le figure retoriche in una classe di liceo, con quella gran voglia di perifrasi, accumulazioni e di iperboli. Prendete la bio di Anna Boghiguian. A quanto pare l’artista “vive e lavora tra Europa, Asia, Africa e nelle Americhe”. Ho guardato con attenzione sul mappamondo e quel crocevia tra tutte le terre emerse corrisponde esattamente al centro della Terra. L’Ufficio Stampa deve aver ragione: in effetti le opere forgiate dall’artista armeno-egizio-canadese sono quelle di chi, dalle profondità della fucina ancestrale, scorge un’umanità fusa in un magma di impressioni, una colata di segni primordiali senza tempo né corpo, solo tratto: un ordine pre-logico, fatto solo di forma e materia, in cui dell’uomo sopravvive solo l’istinto, come nel bellissimo Once Alive We Prayed for Life. Oppure il ciclo Cities By The River – ispirato al girovagare apolide dell’artista (come il 95% di chi tenta di fare questo mestiere oggi, leggete le bio!) – che pare una raccolta di cartoline rupestri mandati alla famiglia da un uomo di Neanderthal in soggiorno-vacanza in una kasbah. Non sfotto, è un complimento. In realtà, stando al comunicato, i cicli di opere esposte saranno altri, tra cui uno dedicato a Kavafis e uno a Nietzsche e alla famosa vicenda del cavallo di cui noi torinesi andiamo sempre tanto fieri. E poi Zyx-xyz, l’opera che attendo con più trepidazione, dal momento che, a quanto dicono, “indaga il percorso delle cose, dei concetti culturali e dei flussi di trasformazione, espressione di una fluidità materica e corporea che contraddice l’idea di un’economia e di un mondo liquido associati al trasferimento di dati dell’era digitale”. Wow. Ah, le iperboli, quanto mi piacciono le iperboli.
Aperto da mercoledì a venerdì h. 10-13, sabato e domenica h. 10-19. Chiuso lunedì e martedì.

Scritto da Angelo Manganello