Per vivere al meglio il weekend più elettronico dell’anno a Bologna e non morire di fame o di sete, abbiamo chiesto alcuni consigli a Marco Ligurgo (o Marco Unzip alla consolle), direttore artistico del ROBOT Festival. Chi meglio di lui…

Ruggine, vicolo Alemagna 2/C – tel. 051 4125663
Se vuoi bere un ottimo cocktail e incontrare “la meglio gioventù” bolognese in un bar-ristorante alternativo all’interno di un edificio centenario, questo è il posto. Ricky & friends hanno davvero fatto un grande lavoro.

Vineria Favalli, via Santo Stefano 5/A – tel. 051 295821
Ottima selezione di vini ma anche taglieri di salumi, crescentine, tigelle un must a Bologna e a soli due passi dalla meravigliosa Piazza Santo Stefano.

Nero Factory/Cacao al Guasto, Vicolo Broglio 1/F / Piazza Respighi – tel. 051 0860199
Nero Factory nasce da un’idea di Edoardo Mazzilli, conosciuto anche come “il Malvagio” – uno dei fondatori del Robot– che di malvagio ha solo la risata. Nero è una factory che unisce un’ottima programmazione musicale ad un bar di qualità, che per la chiusura stagionale estiva si è spostato al Guasto Village con live set e long drink.

Camera a Sud, via Valdonica 5 – tel. 051 0951448
Non è semplicemente un’enoteca, non è semplicemente un posto dove mangiare, è soprattutto un luogo in cui rilassarsi a qualsiasi ora sui divani, con libri e buona musica. Esteticamente sembra di entrare a casa di qualcuno e ha tutti i confort e l’ospitalità che ti aspetti quando appunto sei a casa di amici.

Bar Maurizio, via Guerrazzi 22 – tel. 328 2227769
Da oltre trent’anni un punto di riferimento per Bologna e per i suoi avventori, non è solo un bar o un luogo dove mangiare un panino al volo, è soprattutto una famiglia, una comunità. Spesso nel piccolissimo bar ci puoi trovare numerose band suonare sul soppalco davanti a noti personaggi bolognesi, attori, musicisti, gente che fa ricordare quanto sia unica Bologna ogni volta che te ne allontani.

Jukebox, via Mentana 3/B – tel. 051 273832
Partorito da una costola del Covo Club è un luogo ideale per mangiare hamburgers e wraps (anche vegani) oltre che per bere dell’ottima birra o dei supercocktails grazie al mitico barman Ciccio. Per la selezione musicale che proviene direttamente da un vecchio jukebox, Marzio non delude mai. Un porto sicuro frequentatissimo dalla scena indie locale.

Le Serre, via Castiglione 134 – tel. 370 3336439
Anche Bologna ha il suo luogo per eccellenza figlio della rigenerazione urbana dove una serra abbandonata nel cuore dei Giardini Margherita si è trasformata in uno spazio bellissimo dove rilassarsi fra attività di vario tipo. Workshop, cooworking, cobaby, incontri, cinema, buona musica eventi ma anche ristorante e bar con prodotti biologici a filiera corta. I ragazzi di Kilowatt sono davvero dei grandi.

Ristorante da Nello, via Montegrappa 2 – tel. 051 236331
Ma dove mangiare un ottima tagliatella al ragù, un tortellino, la cotoletta alla bolognese? Beh per chi vuole assaporare i piatti della tradizione emiliana Nello è un must , situato a due passi da Piazza Maggiore. L’esperienza vale qualsiasi spesa parola di Marco Unzip.

Osteria dell’Orsa, via Mentana 1 – tel. 051 231576
Affianco al Jukebox perfetto per una tagliatella al ragù o una cotoletta con un ottimo rapporto qualità orezzo, adatto soprattutto a chi fa tardi la sera per andare al roBOt e ha necessità di pranzare a qualsiasi ora. Se ci sono problemi dite che vi manda Fabio uno dei tenebrosi gestori che a tempo perso scrive libri. Occhio ai tempi di attesa negli orari “normali”.

Caffè Rubik, via Marsala 31/D – tel. 339 5013636
In passato un bar tabacchi ora uno dei posti più cool di bologna dove bere un caffè, un amaro e per qualsiasi incontro, break della giornata. La musica esce solo su cassetta qui grazie alla supercollezione del propietario. Se non riuscite a trovarlo subito basta lasciarsi sorprendere, sulla parete di fronte, dalla proiezione di un video musicale di youtube sempre selezionata con cura dal mitico proprietario.

LE RECENSIONI DI ZERO

Ad could not be loaded.
Ad could not be loaded.