Da qualche tempo le nostre città sembrano più piccole, come se il cosmo si fosse un po’ ristretto, abbiamo assistito a un cambiamento di scala che secondo noi va dal globo, alle città, ai quartieri e finisce proprio sotto casa tua.
Una stretta di fianchi simile non poteva che ricatapultarci tra le caffinerie, i tabacchini e i supermercatini che occupano quello spazio stretto che va da casa vostra a 200 metri più in là.

Zero Hyperlocal è il primo giornale affisso ai muri delle sue città, è il vicinato esposto per quartiere e il quartiere esposto per città.

Ecco, da oggi Zero è sotto casa tua. Sotto casa di tutti. Zero è Hyperlocal.

HyperLocal Calvairate

Non si respira né la coolness di certe altre zone di periferia, come gli acronimi inventati ad hoc sotto la spinta del self-marketing, né tantomeno un’aria di totale abbandono.

HyperLocal Chinatown

Sarpi è dove i credo si incontrano e generano kitsch, fanatismo gastronomico e fenomeni paranormali.

HyperLocal Porta Venezia

Porta Venezia quartiere kinky, queer, pansessuale, multietnico, orgoglioso, e allo stesso tempo quartiere borghese, aristocratico, acculturato e per bene.

HyperLocal Navigli

La Milano Sud per antonomasia che ti fa sentire a LA, la factory di creativi che cavalca il flow dei rivers, l'oasi dei runners e delle bestie selvatiche: Navigli è il quartiere che scorre dal cyberpunk alla moda fino le feste, con anche un retrogusto di nostalgia.

HyperLocal NoLo

Il quartiere nato per passaparola, ma anche il quartiere di piazza, del vicinato attivo, del ping-pong, della queerness, delle drag, il quartiere-balena, insomma NoLo è la comunità immaginata che funziona.

Keep updated!
#divertirsiègiusto

By submitting this form, you agree to accept our Privacy Policy.