Flower Burger

Contatti

Flower Burger Via Riva Di Reno, 118
Bologna

Orari

  • lunedi 12–15 , 19–23
  • martedi 12–15 , 19–23
  • mercoledi 12–15 , 19–23
  • giovedi 12–15 , 19–23
  • venerdi 12–15 , 19–23
  • sabato 12–15 , 19–23
  • domenica 12–15 , 19–23

Si prega di verificare sempre
l'attendibilità delle informazioni fornite.

Cucina

Prezzo

Dal Flower Power al Flower Burger, la prima hamburgeria vegana d’Italia. L’idea di Matteo Toto, partito da Milano e alla conquista della penisola, è semplice: «mangiare vegano in modo gustoso e cancellare l’idea che il vegano è triste». Si passa dal pane giallo fatto con la curcuma, al nero del carbone vegetale fino al viola, ottenuto grazie all’estratto di ciliegia, tra germogli di soia, tofu, ceci, quinoa e tanta tanta verdura. C’è, quindi, il Cherry Bomb, il più richiesto del menu per la sua tonalità accesa e il suo gustoso mix di ingredienti: disco di lenticchie e riso basmati, pomodori confit, salsa Rocktail e germogli di soia; lo Spicy Cecio, con pane giallo alla curcuma, spinaci, tartare di cipolle di Tropea, burger di ceci e orzo perlato; fino alle proposte di Marco Bianchi, divulgatore scientifico della Fondazione Veronesi presente a tutte le inaugurazioni, che firma alcuni burger come il “Mamma Mia”, con pane rosso alla paprika dolce e barbabietola, patty di pisellini italiani e riso basmati, insalata gentilina e rucola, salsa Basil a base di basilico fresco, erba cipollina e Flower Mayo, salsa Pomorella a base di capperi puntina e salsa al pomodoro, pomodori tondi a grappolo. Il tutto dai 6,50 ai 9 euro, da accompagnare a patate savory delicatamente speziate alla paprika, patatas bravas o fagiolini di soia cotti al vapore (€ 3-3,5).