Eppol Milano

Zero qui: Aspetta il temporale bevendo Boulevardier

Contatti

Eppol Milano Via Marcello Malpighi , 7
Milano

Orari

  • lunedi 7:15–16
  • martedi 7:15–02
  • mercoledi 7:15–02
  • giovedi 7:15–02
  • venerdi 7:15–02
  • sabato
  • domenica

Si prega di verificare sempre
l'attendibilità delle informazioni fornite.

Scritto da Martina Di Iorio il 17 giugno 2016
Aggiornato il 30 gennaio 2019

Sono passata per più di un anno davanti all’Eppol ripetendomi in testa la stessa frase: «Come mai non ho ancora portato le mie stanche membra in questo locale per ristorarle con fiumi di alcol?». E pensare che in zona Porta Venezia ho battezzato quasi ogni cocktail bar centimetro per centimetro. Mi decido, si organizza spedizione punitiva in serata e vediamo cosa ne esce fuori. Forse il sabato sera è il momento meno adatto per godersi la loro drink list in santa pace: c’è gran casino, non un posto a sedere e per chi vuole approcciarsi con calma al loro interessante menu non è l’ideale. Il locale senza dubbio ti rapisce, situato in quel bellissimo angolo di Porta Venezia con i suoi palazzi in stile Liberty milanese e le piccole piazzette che fanno tanto Parigi.

Alcuni dettagli dell'Eppol
Alcuni dettagli dell’Eppol

Ma siamo a Milano e quindi non indugiamo su pensieri romantici e si va a bere. L’Eppol è un bar arredato con mobili di modernariato e antiquariato, luce soffusa, oggetti che sembrano spuntare da qualche caravansérail sperduto per il mondo e una parete con giardino verticale. Unica nota dolente? Il bancone del bar che nel suo tripudio di oggetti vintage legati al mondo mixology, lampade retrò e fiori, lascia poco spazio per godersi in santa pace un b2b con il barman.

eppol-drink

Beviamo bene ma bisogna tornarci con calma, magari all’ora dell’aperitivo quando tutto è più tranquillo. L’occasione si presenta presto, con un’amica che ha bisogno di sfogare le proprie pene d’amore: ho io il rimedio. Sedute fuori per goderci l’aria carica di temporale, mettiamo in scaletta un tris di cocktail a testa ben assestato. La drink list cambia molto spesso pur mantenendo alcuni cocktail fissi, e sembra molto attenta sia alle tendenze del momento che ai grandi classici. Si va di More Margarita, Boulevardier, Dirty Martini. Ci piacciono talmente tanto che i giri continuano e le pene d’amore svaniscono. Arriva al suo posto il temporale, ma che ci frega siamo ubriache e felici. L’Eppol ha due clienti in più.

Martina Di Iorio