Lago d'Orta

Contatti

Lago d'Orta ,
Orta San Giulio

Scritto da La Redazione il 13 luglio 2016
Aggiornato il 19 luglio 2016

C’era due volte il barone Lamberto, viveva sull’isola di San Giulio che è un posto davvero stupendo, esattamente come nel racconto di Gianni Rodari. Il lago d’Orta è un piccolo paradiso, si può girare tutto in macchina, puoi andare fin sul Sacro Monte, passare da Vacciago dove c’è la Fondazione Calderara (grande pittore del Novecento, amatissimo in Germania e sconosciuto dalle nostre parti), leggere sui muri incredibili scritte che risalgono ai giorni della Liberazione, scoprire piccoli e grandi capolavori del liberty italiano e poi mangiare dell’ottimo pesce di lago nel centro di Orta (ma se volete, potete anche prenotare da Cannavacciuolo a Villa Crespi), ammirando un paesaggio incantato. Ai più arditi consigliamo una gita in motoscafo, magari facendo di sci d’acqua: vi potrebbe capitare di essere affiancati da un vecchio campione del mondo che solca le acque del lago molto spesso, soprattutto durante la settimana…

Corrado Beldì

Ad could not be loaded.
Ad could not be loaded.