Metropolitane dell'arte

Zero qui: zero qui si disinteressa dei treni.

Contatti

Metropolitane dell'arte ,
Napoli

Orari

  • lunedi 06–23
  • martedi 06–23
  • mercoledi 06–23
  • giovedi 06–23
  • venerdi 06–23
  • sabato 06–01:30
  • domenica 06–01:30

Si prega di verificare sempre
l'attendibilità delle informazioni fornite.

Scritto da Lucia Tozzi il 5 maggio 2017
Aggiornato il 16 maggio 2017

Finalmente è una verità ufficiale, Napoli ha la metropolitana più bella d’Italia, d’Europa e secondo alcuni anche del mondo. L’idea iniziale fu di Mendini, che progettò le prime stazioni dell’arte coinvolgendo architetti, designer e artisti di chiara fama, con l’aiuto di Bonito Oliva e il supporto politico e finanziario del Comune. Alle sue stazioni (Materdei e Salvator Rosa) se ne sono aggiunte molte altre ancora più spettacolari: Toledo di Tusquets, un’immersione in un universo sottomarino con i mosaici di William Kentridge, la psichedelica Università di Karim Rashid, Dante con le opere di Pistoletto e Joseph Kosuth, le Archeologiche Museo e Municipio (di Gae Aulenti e Alvaro Siza). Vale la pena farsi un biglietto giornaliero e immergersi in questo viaggio underground.

Ad could not be loaded.
Ad could not be loaded.