Andiamo a bere le lacrime di Dracula

Per Halloween il barman del Londra Bar, Marino Lucchetti, morde il vampiro sul collo e torna dalla Transilvania con un layered drink sanguinolento.

Scritto da Naadir Sanudo il 30 ottobre 2019

Finisce tutto sotto sopra, i morti diventano vivi, dagli inferi arrivano fantasmi, spettri, streghe, spiriti per danzare assieme a noi. Anche i più spietati predatori diventano vittime della nostra vampiresca sete notturna. Consigliamo al conte Dracula di stare alla larga da San Marco, perché potrebbe provare sulla propria pelle di cosa siamo capaci noi veneti, quando si tratta celebrare gli antichi riti pagani. A proposito di spiriti, nel cocktail creato ad hoc per i festeggiamenti di Halloween dal capobarman del Londra Bar, Marino Lucchetti ce ne sono parecchi. Anche il vampiro più famoso della letteratura horror si commuove, si fa per dire,  davanti suo estro di mixologist. “Lacrima di Dracula” è fatto con la grappa Mandorla Nardini e il succo di limone, l’elisir di lunga vita preparato con il liquore Sangue Morlacco Luxardo e il succo di amarene marinate nel vino rosso Porto Ruby. Questo layered cocktail dall’apparenza candida e cerata (come la pelle del vampiro) ma dal cuore rosso sangue, sarà disponibile solo per quattro giorni nel weekend: a partire da giovedì 31 ottobre fino a domenica 3 novembre. Sarà servito con cicchetti (o, in questo caso, “scherzetti”), al prezzo di 14 euro. Dopo averlo assaggiato andiamo tutti a farci le analisi del sangue, non si sa mai.

Ad could not be loaded.
Ad could not be loaded.