Foto di Ilaria Assenza

Scritto da Valerio S. il 3 giugno 2019
Aggiornato il 31 maggio 2019

Sei in super ritardo e hai bisogno di un giro veloce alla Alboreto per raggiungere in tempo il tuo terminal? Il governo ha finalmente tagliato le accise a Gianni, il tuo benzinaio di fiducia, che ti spinge sottobanco il gasolio per la tua Fiat Tipo Turbodiesel Eco SX del ‘96 a 40 centesimi al litro? Devi accompagnare in aeroporto quella ragazza che non ha mai preso un mezzo pubblico e non sarai di certo tu il primo a farle provare tale ebbrezza? Hai appena visto il road-movie Locke e ti senti irresistibile come Tom Hardy riflesso nello specchietto retrovisore? Sei semplicemente uno di quelli che senza macchina non può proprio stare? Nessun problema, perché raggiungere Malpensa con la tua auto diventa ogni giorno più semplice.

Ma andiamo con ordine. Ora che hai deciso di muoverti con un mezzo privato, si aprono di fronte a te due opzioni differenti: l’A4 e l’A8. Nei tre mesi di chiusura di Linate verranno diffusi sui pannelli luminosi i tempi di percorrenza previsti per ciascuna autostrada, un aiuto da casa più che apprezzato per consentirti di scegliere in tutta tranquillità se accendere l’una o l’altra strada di percorrenza di fronte a un severissimo Gerry Scotti chiamato viabilità. Inoltre se prenderai la A4 utilizzando i parcheggi ufficiali dell’aeroporto, il 100% del pedaggio autostradale te lo offre Malpensa (offerta questa valida solamente per la tratta Milano – Malpensa).
Last but not least, scegliendo la tua macchina non dovrai scendere a patti con nessuno per fumare una sigaretta o cantare nuovamente a squarciagola quella bellissima canzone di Baglioni. Tranne forse con la tua coscienza.