Future Vintage Festival: Be Dissident!

Elogio degli outsider con incontri e tre serate bomba tutte da ballare.

Foto di Giacomo Santini

Scritto da Fulvio J. Solinas il 8 settembre 2019

Afrika Bambaataa, Clap Clap, Myss Keta, dj Ralph: quattro assi, bada bene di un colore solo, li puoi nascondere o giocare. Il “Future Vintage Festival” se li gioca tutti proprio in quest’ordine e chiude in gloria, danzando, le sue (lunghe) giornate di incontri ad ampio spettro sui temi della comunicazione, della moda, delle nuove tendenze. Il fulcro di esposizioni, workshop e incontri è concentrato all’interno del centro Altinate San Gaetano, ma la manifestazione diffonde musica per la città con gli appuntamenti serali ai giardini dell’arena e al Pride Village. Il motto di questa decima edizione è “Be dissident!”. Come non aderire a questo invito. D’altronde un progetto che accoppia, a partire dal nome, due concetti come “futuro” e “vintage”, è destinato per definizione a giocare con i contrasti, le antitesi e gli ossimori, proiettandoci su piani temporali sovrapposti in perenne dialogo tra loro. «Nulla si crea nulla si distrugge» dice la legge della conservazione della massa e questo postulato si può applicare anche alle tendenze della moda, del lifestyle, del design, dell’arte. Ma vista così, che piattume, si può sempre obiettare. Anzi bisogna. E allora dissidenti di tutto il mondo unitevi: verrà fuori la cosa più cool!

I festivaloni come il Future Vintage Festival a volte appaiono come dei cosmici buchi neri che fagocitano qualsiasi cosa fino a renderla invisibile. La loro forza di gravità ad alta intensità unisce personaggi come Valentina Nappi e Mauro Corona, maestri zen e stilisti, rock star e critici d’arte. C’è tanta roba e ve la mettiamo in fila così. Con una sintesi del programma da giovedì 13 a domenica 15 settembre (con preview mercoledì sera).

“Amen Ra of Hip Hop Kulture” aka Afrika Bambaataa

:::::::::::
LA MOVIDA

Giovedì 12 settembre, ore 21.30
Luchè
Parco della Musica
15 €

Venerdì 13 settembre, ore 18
Afrika Bambaataa
Giardini dell’Arena
5 €

Sabato 14 settembre, ore 18
Clap! Clap!
Giardini dell’Arena
5 €

Sabato 14 settembre, ore 23.30
Myss Keta
Pride Village
15 €

Domenica 15 settembre, ore 18
Dj Ralph
Giardini dell’Arena
5 €

:::::::::::

Appino degli Zen Circus

GLI INCONTRI

Venerdì 13 dalle ore 16
Vittorio Sgarbi, Freeda, Zen Circus, Chadia Rodriguez, Greta Menchi, Il milanese imbruttito, Massimo Poggini,Carlo Zendo Tetsugen Serra, Settimio Benedusi & Oliviero Toscani.

Sabato 14 settembre dalle ore 16
Myss Keta, Maurizio Tentella & Danilo Paura, Maccio Capatonda, Cristiano Godano, Maurizio Corona & Matteo Righetto, Saverio Raimondo.

Domenica 15 settembre dalle ore 15
Valeria Arzenton, Pierluigi Spagnolo, Roberto De Sanctis, Luca Santese, Marco P. Valli, Michela Gattermayer & Matteo Guarnaccia, Valentina Nappi, Roberto D’Agostino.

:::::::::::

LE ESPOSIZIONI
Vivienne Westwood: Queen of Revolution
Light Fragments
What’sup – streetwear
Bant T-shirt Collection
Marmo & Inchiostro
Pietro Nicolauchich
Madonna dell’acqua lurida
Alan Marcheselli