Giugno al cinema

Gli Zombies di Jarmush, il fenomeno American Animals e la Lucania di Gigi Roccati

Scritto da Mattia Savoldelli il 1 giugno 2019
Aggiornato il 11 giugno 2019

Smaltita la sbornia della kermesse francese, con una moltitudine di titoli che spero di vedere presto in sala (Tarantino su tutti per quanto mi riguarda), giugno è magro di uscite, l’estate si affaccia e i cinema ne risentono.

American Animals del britannico Bart Layton in sala il 6 ha raccolto diversi consensi di critica. Uscito l’anno scorso in America, il film narra i fatti realmente accaduti di un gruppo di studenti che progettano di rubare un rarissimo libro antico custodito nella biblioteca universitaria, per poi rivenderlo al mercato nero. La pellicola è un interessante mix di documentario e fiction, salta spesso tra interviste con le persone reali ritratte nel film e gli eventi eseguiti dagli attori.

Direttamente da Cannes, il 13  arriva uno dei miei registi preferiti, Jim Jarmusch, con la sua ultima fatica I morti non muoiono.
In una piccola e tranquilla città, gli zombi si sollevano improvvisamente dalle loro tombe, terrorizzando i cittadini. La strada per la sopravvivenza, tuttavia, potrebbe essere un vicolo cieco.
Cast stellare: Bill Murray, Adam Driver, Tilda Swinton, Chloe Sevigny, Steve Buscemi, Iggy Pop, Tom Waits e potrei andare avanti.
Come sei anni fa con il suo Solo gli amanti sopravvivono ci aveva detto che i veri morti erano gli esseri umani (“noi”), penso che anche con questa opera il buon vecchio Jim voglia ribadire il concetto.

Chiudo con una interessate pellicola italiana di Gigi Roccati, Lucania- Terra Sangue e Magia.
Di seguito la sinossi :”Lucania. È qui che vivono Rocco e Lucia, un padre severo, legato alla sua terra d’origine e una ragazza, muta dalla morte della madre che ha il dono di vedere e di sentirne l’anima. Un giorno Rocco respinge l’offerta di Carmine, un autotrasportatore che gli offre di seppellire materiali tossici nella propria terra in cambio di denaro e, scopertosi in grave pericolo, decide di fuggire a piedi per mettere in salvo la figlia.” In sala dal 20 giugno.