I meglio film di ottobre

La selezione di Mattia Savoldelli

Scritto da Mattia Savoldelli il 30 settembre 2018
Aggiornato il 5 ottobre 2018

Finita anche la kermesse veneziana, ultimo festival di rilievo a chiudere la stagione insieme a Toronto saranno diverse le uscite interessanti ad attenderci nei prossimi mesi.

Da Cannes arriva il film in sala il 4 ottobre, L’albero dei frutti selvatici del regista Turco Nuri Bilge Ceylan già vincitore del festival qualche anno fa con Il regno d’inverno – Winter Sleep.
Storia complessa sul rapporto padre figlio con al centro la travagliata pubblicazione di un manoscritto The Wild Pear Tree.

Balziamo a fine ottobre, il 25 con La diseducazione di Cameron Post.
Ambientato in una cittadina del Montana, nel 1993, la giovane Cameron Post viene mandata in un centro religioso, in cui una terapia dovrebbe “guarirla” dall’omosessualità. Interessante pellicola quella dell’iraniana ma americana di nascita Desiree Akhavan premiata come miglior film al Sundance Film Festival.

Chiudo con due uscite il 31 ottobre, la prima First Man – Il primo uomo di Damien Chazelle, con protagonista il fido Ryan Gosling.
Basato sulla storia di Neil Armostrong, primo uomo sulla luna, mix di generi portati in scena da Chazelle, sono molto curioso del risultato finale.

Seconda uscita il 31 ottobre è Museo- Folle rapina a Città del messico del messicano Alonso Ruizpalacios.
Tratto da una storia vera, due studenti di veterinaria riuscirono a rubare 140 opere del Museo Nazionale di Antropologia di Città del Messico. Premiato come miglior sceneggiatura al Festival di Berlino.