Il meglio del clubbing milanese di marzo

Clubber, «svegliati è primavera!»

Scritto da Emanuele Zagor Treppiedi il 27 febbraio 2017
Aggiornato il 5 giugno 2017

Quest’anno il Carnevale Ambrosiano cade a marzo, ma noi non siamo grandi fan delle feste comandate e infatti preferiamo darvi dei suggerimenti su come divertirvi per tutto il prossimo mese. Di eventi interessanti ce ne sono diversi, anche a Carnevale, e ce n’è per tutti i gusti: da eventi undeground a feste più mainstream, passando per un grande ritorno in città. Ma andiamo con ordine.

Carnevale potrebbe iniziare giovedì 2 marzo (ma non sentitevi in obbligo di mascherarvi) al Magnolia con il dj set di FaltyDL, un producer assolutamente da sentire che è in grado di spaziare da suoni più sognanti, quasi ambient, all’house carica in 4/4 con richiami 90’s. Per il weekend invece venerdì 3 ascoltatevi un vero dj, uno che non ha prodotto nulla, ma in dj set ha sempre la traccia giusta al momento giusto: il giovane olandese Job Jobse.

Se ai giovani volete concedere ancora del tempo per imparare meglio il mestiere e preferite i dj con esperienza, la serata che fa per voi è al Wall, sempre venerdì 3, con il sacerdote di tutta l’elettronica made in UK: mr. Andrew Weatherall – con il suo ritorno si celebra anche il party Voyage di qualche stagione fa al Tunnel.
Il vero festone di Carnevale è all’Amnesia con il party ElRow, che punta tutto sull’animazione e stavolta sarà a tema Far West con cowboy, indiani, cowgirls, sceriffi e gonfiabili di ogni tipo che balleranno sulla tech-house dei dj resident del party spagnolo, capitanati stavolta dal duo nostrano dei Supernova.

Per chi invece di maschere, trucco e parrucco non ne vuole sapere e preferisce l’oscurità (ma anche le prime luci dell’alba) c’è il nostro amato Do.g.s. con Courtesy, una carinissima dj danese appena reduce dal Club Transmediale di Berlino.

Il week end successivo, venerdì 10 marzo, ritorna al primo party che l’ha ospitata Lena Willikens, che annaffierà di musica eccellente le pareti, le piante e i clubber che decideranno di andare al Plastic per NUL. Chi invece avrà voglia di qualcosa di esotico c’è l’appuntamento con BUKA Mondo che, sempre venerdì 10, al ristorante El Tekkia, nell’estrema periferia est di Milano, ci porta i suoni di Istanbul contaminati di elettronica odierna del producer Ali Kuru.

Uno scorcio del ristorante El Tekkia, location di BUKA
Uno scorcio del ristorante El Tekkia, location di BUKA

Sabato 11 invece tenetevi liberi tutto il giorno perché c’è la seconda edizione di Reverso – Festival di archeologia musicale e da mezzogiorno ci saranno talk, lecture, listening session, una mostra sulle discoteche degli anni 70 con foto e materiali indediti, fino ad arrivare a notte fonda con i live e dj set di Dj Mozart, Tiger & Woods, Alexander Robotnick, Fabrizio Mammarella, Robotalco, Rollo//Dexx e Uabos.
Se invece vi piace il clubbing più ricercato e sotterraneo torna l’appuntamento con i ragazzi di U.V. (combo tra i collettivi di Communion e Hencote / Henkot) che ci portano nei sotterranei di un’ex officina di arti grafiche di Lambrate per ballare a suon di techno, EBM, post-new wave ed electro con Umwelt, Inga Mauer e Machine Woman.

L’eventone che ci porta subito a Ibiza facendoci saltare a piè pari la primavera è al Fabrique venerdì 17 marzo con Luciano e Seth Troxler, che direi non hanno bisogno di presentazioni. Sempre il 17 un guest importante e ancora in forma grazie a svariati remix e uscite per la Life & Death, arriva all’Apollo per il party di Rollover Joakim. Sempre venerdì arriva al Dude per Sorgente Sonora uno dei pesi massimi dell’eletro 80’s americana rimasto sempre nell’underground: mr. Egyptian Lover.

Venerdì 24 ci si trova tutti al Dude per l’all night long session di Dixon, ormai icona del suono tedesco in grado si spaziare da ispirazioni kraut-rock alla techno quadrata ma anche elegante.

Per quanto riguarda i party pomeridiani da non perdere stavolta Closer a Masada che ospiterà, sabato 25 marzo, la giovane new comers francese Anetha con la sua techno bella tesa.

A rincuorarvi a suon di house di primissima qualità ci penserà Chez Damier che darà un’altra lezione di stile ai clubber che si presenteranno al Wall sabato 25 marzo.

Chiudiamo questa carrellata di grandi appuntamenti con l’attesissimo ritorno, il 29 marzo ai Magazza, dei Soulwax in tour per il lancio del nuovo album.

Aggiornate le vostre agende.