La playlist cheek to cheek di Shapednoise

In occasione di Club To Club abbiamo chiesto al producer originario di Palermo di farci ballare guancia a guancia

Scritto da Emanuele Zagor Treppiedi il 30 ottobre 2017
Aggiornato il 31 ottobre 2017

Club To Club è ormai alle porte e noi vogliamo prepararci al festival ed esercitarci a ballare tutti un po’ più vicini. Attaccati, uniti. Così abbiamo chiesto a Nino Pedone aka Shapednoise, sperimentatore di synth e timbri ritmi incosueti di suggerirci una colonna sonora di cinque tracce che rispecchiano il mood caldo e intimista del festival.

Per questa playlist ho scelto 5 tracce di musica elettronica che, attraverso differenti stili, trasmettono quella sorta d’intimità e di sensualità per essere ballate cheek to cheek, ovvero guancia a guancia. Probabilmente sono tracce che io suonerei in un mio dj set se dovessi comunicare questo tipo di mood e di sensazioni. Tutti gli artisti che ho scelto, hanno alle spalle delle produzioni sperimentali, innovative e/o noisy, sono tutti artisti in cui mi rispecchio molto nella visione musicale che propongono. Non credo siano lontani da quello che faccio anzi sono stati scelti proprio le similitudini che ci trovo.
Il primo artista che mi è venuto in mente è Andy Stott che con le sue produzioni tra avanguardia e pop riesce a trasmettere perfettamente delle emozioni molto forti, penso che anche il titolo della sua traccia “New Romantic” può essere interpretato come una sorta di un nuovo romanticismo elettronico. Poi ci sono dei classici come Aphex Twin con “Avril 14th” che penso sia uno dei brani miglior scritti nella storia della musica, per poi arrivare ad alcune delle più recenti produzioni d’artisti come Klein, Yves Tumor e Zola jesus, tutti loro in particolare mi affascinano molto perché hanno fatto delle produzioni molto rumorose ma allo stesso molto sensuali.

Shapednoise

Aphex Twin – Avril 14th

Andy Stott – New Romantic

Klein – Gaz City

Yves Tumor – The Feeling When You Walk Away

Zola Jesus – Wiseblood