La rassegna estiva tra le piante, le vasche e il biolago delle Serre dei Giardini Margherita

quartiere Santo Stefano

Scritto da La Redazione il 3 giugno 2021

Dalla “nuova” Serra Madre riparte la stagione estiva delle Serre dei Giardini Margherita, un luogo che negli ultimi anni ha continuato ad evolvere senza mai fermarsi e diventando sempre più bello. L’ultimo progetto di rigenerazione riguarda proprio i 600 mq delle serre rimaste in disuso che diventeranno un centro produzione culturale per ospitare progetti che coinvolgeranno artisti, centri di ricerca e aziende, nel tentativo di esplorare nuovi immaginari sui temi dello sviluppo sostenibile e dei grandi cambiamenti climatici.
L’assaggio di ciò che sarà lo offre proprio la Serra Madre, aperta durante Art City, con un biolago sul quale è sospesa Hydroponic Cloud, opera dell’artista Andreco pensata appositamente per lo spazio.

C’è chi si accontenterebbe di andare lì e accomodarsi tra le piante, le vasche, i pesci e il verde sempre più rigoglioso, eppure ogni estate torna anche Kilowatt Summer, una rassegna di eventi aperta a moltissime realtà cittadine.

Si parte il 6 giugno con il grande classico, Matinée, per un risveglio musicale onirico e prolungato, mentre la serata ospiterà l’inaugurazione della rassegna Tecnica Mista dedicata al mondo dell’animazione, con le migliori clip che hanno partecipato al concorso Sette secondi sulla luna. Seguirà un live painting con un gruppo di dodici studenti di Stefano Ricci dell’Accademia delle Belle Arti di Bologna accompagnati dalle note di Rocco Marchi e Francesca Baccolini del progetto musicale Hobocombo!. Tecnica Mista continuerà poi tra proiezioni, incontri, webinar e live painting con Alessandro Novelli (12 luglio), Sébastien Laudenbach (14 luglio), Cosimo Miorelli e Pasquale Mirra (16 luglio), per proseguire in autunno con Guido Scarabottolo, Simone Massoni, Luca Toth.

Gli appuntamenti musicali di Matinée, ogni due domeniche tra giugno e settembre, saranno affiancati dalla rassegna Ascolti Verticali, che riprenderà l’8 giugno con il live nell’orto di Bellows (Giuseppe Ielasi + Nicola Ratti) e proseguirà il 6 luglio con Riccardo Baruzzi. Parallelamente, continua la diffusione di Ascolti non funzionali, serie di partiture verbali per invitare il pubblico a fare esercizi di ascolto site specific alle Serre.

Una delle novità è la rassegna organizzata insieme alla Confraternita dell’Uva e al Patto per la lettura di Bologna Soffioni: il vento ecologico delle narrazioni con incontri, presentazioni di libri e laboratori su temi legati all’ambiente e al nostro rapporto con la natura. Tanti gli ospiti illustri che la popoleranno nel corso dell’estate; tra questi: Sartoria Utopia (12 giugno), Matteo Meschiari (30 giugno), Antonio Moresco (9 luglio), Andrea Staid (21 luglio), Tiziano Fratus (10/11 settembre).

Dal 18 giugno, invece, il mini festival INSIDE AUT FEST Reti e sentieri verso l’integrazione, organizzato con CEFA ONLUS e Antoniano per esplorare un tema che accomuna tutte le comunità migranti: quello dell’autonomia sociale, abitativa e lavorativa.
Gli argomenti di impatto sociale e politico tornano nella settimana dal 25 al 28 giugno con XSONE, cinque giorni di programmazione dedicati alle tematiche dell’identità di genere, degli stereotipi sul genere e dell’educazione alla diversità organizzati in collaborazione con GruppoTrans di Bologna e TRANS-AZIONI, un percorso di formazione sull’imprenditorialità dedicato a persone trans e non binarie.

Saranno molti anche gli eventi di BOOM! Crescere nei libri, il festival dedicato all’infanzia che affianca la Fiera del Libro per ragazzi tra i quali anche il grande evento speciale La notte più corta dell’anno più lungo – Sigaretten Live (13 giugno): una serata con 12 disegnatori (tra cui Stefano Ricci e Michelangelo Setola) e un musicista (Stefano Pilia), che si esibiranno in una performance live dedicata al nuovo progetto editoriale Sigaretten, promosso da Squadro Stamperia d’Arte e ideato da Stefano Ricci, insieme a una redazione formata da disegnatrici, disegnatori, persone che stanno cercando qualcosa.

E ancora: la collaborazione con Ateliersi che porterà alle Serre La Mappa del cuore di Lea Melandri (14-18 giugno ore 17, 00 / 23, 00, prenotazione obbligatoria); quella con Spazio Labo’ – Centro di fotografia che porterà alle Serre (tutti i martedì di luglio) il progetto Crossroad che mira a generare un’interazione tra il suono e l’immagine, in una serie di quattro performance inedite; il Mercato Sonato che organizzerà il 10 giugno una serata all’interno di DIAMETRO. La musica attraverso, progetto dedicato alla filiera della musica per connettere artisti, operatori e pubblico; il Festival ITACÀ – Migranti e Viaggiatori; Kinodromo con il cinema indipendente del territorio; l’Ordine degli Architetti con la rassegna di cinema e architettura Architexture; il programma speciale di Archivio Aperto organizzato organizzato da Home Movies.

Infine, dal 9 al 12 settembre, l’evento di punta della stagione, Resilienze Festival, quattro giorni di eventi per indagare il rapporto tra arte, ambiente, tecnologia e complessità e una retrospettiva dedicata all’opera di Marco Barotti, artista multimediale pluripremiato e finora mai esposto in Italia.

Programma completo: leserre.kilowatt.bo.it/programma/