Le nuove aperture a Milano

Non solo saracinesche abbassate: le novità di giugno in fatto di bar e ristoranti

Scritto da Martina Di Iorio il 30 giugno 2020

In tempi di necrologi gastronomici siamo contenti di dare alcune belle notizie. Belle perché dimostrano che in fatto di bar e ristoranti non ci sono solo storie di saracinesche abbassate. Milano continua, anche se timidamente per il momento, a regalarci esempi di persone che non si danno per vinti. E lo dimostrano rimboccandosi le maniche e aprendo nuovi locali che, seppur molto diversi tra loro, ci danno la misura di una tangibile voglia di tornare a stare insieme.

Una cosa di cui si è certi è che le persone a Milano hanno voglia di stare all’aria aperta. Un po’ per le misure di sicurezza, un po’ perché è caldo, un po’ perché di stare al chiuso ne abbiamo avuto abbastanza, spopolano i locali che, reinventandosi, sfruttano ampi spazi all’aperto fino a questo momento poco utilizzati. Come il TornaVento: una nuova area ricreativa che sorge in uno spazio verde open air di 1500m2 in Alzaia Naviglio Grande, 200. Aperto dalla mattina alla sera, da fine giugno a settembre 2020. Nasce vicino alla ciclabile che collega il Naviglio Grande e per questo TornaVento è anche un luogo dove fermarsi per una sosta, affittare biciclette, fare yoga o unirsi al club di runners. TornaVento abbraccia il concetto di tempo libero unendolo all’attività sportiva, senza dimenticare la sua anima da cocktail bar e piccolo ristorante. La cucina è curata da Chromio Gals: tacos, buns e insalate, ma anche frozen yogurt, centrifugati e super food. La cucina è aperta dalle 12:00 alle 23:00, mentre il bar tutto il giorno. Al TornaVento si trascorre l’estate immersi nel verde e circondati dalle opere site specific dell’artista Barbara Crimella, che si intersecano con la struttura del luogo. Inaugurazione mercoledì 1 luglio: appuntamento orario aperitivo, per godersi il live painting dell’illustratore e graphic design FRA e la performance della cantante Vhelade.

Non poco distante nasce FUORI.untemporarybar, il nuovo progetto di Turné Eventi e dell’Associazione culturale I Distratti, dopo la prima settimana di apertura-test, finalmente inaugura. Un progetto nato dall’esigenza di ripensare gli spazi e le interazioni tra le persone: 100 sedute outdoor in totale sicurezza, una drinklist di qualità, un’offerta di instant food e, dal 15 luglio, un fitto programma di musica. Un progetto metropolitano che vede al centro l’utilizzo intelligente di piazze, parchi e spazi pubblici, da usare per l’estate. Inaugurazione giovedì 2 luglio gustando la paella dello chef e l’offerta sulla birra Paulaner, paghi 2 bevi 3.

Buone nuove dal versante pizza. Dalla grande famiglia di Pizzium, Marghe, Gelsomina e Giolina nasce un nuovo format di pizzeria dal sapore retrò: Crocca. L’ispirazione nasce dallo stile di pizzeria anni 70 e 80. Una pizza sottile, tonda, condita con sapori forti e tutti italiani al 100 %. Il locale conta tre ampie sale per un totale di 100 posti indoor e 30 outdoor (a breve), compreso un banco bar dove degustare una selezione di birre italiane e ottimi vini provenienti da tutta Italia e una piccola selezione di cocktails tradizionali nell’attesa. Finalmente spazio alle pizze classiche di una volta come Capricciosa, Quattro Stagioni, Diavola e il Calzone. Tutte altamente digeribili grazie all’impasto “snello” preparato utilizzando Farina Petra di Molino Quaglia. Lo trovate in via Fiamma.