Polifonic Festival: #HearTheGround

Da venerdì 7 a domenica 9 luglio in una masseria della Valle d'Itria, in Puglia, si terrà la prima edizione di un nuovo festival

Scritto da Emanuele Zagor Treppiedi il 7 marzo 2017
Aggiornato il 13 febbraio 2018

UPDATE DEL 31 MAGGIO 2017
Annunciata line up day by day

calendar_website

POLIFONIC PREVIEW
Giovedì 6 luglio
ONLY WITH INVITE RSVP
Redsea live / Cosimo Colella / Fedele

DAY ONE
Venerdì 7 luglio
6PM – 6AM

AREA FOOD / EXPOSITIONS
Terraross band live

BOTANIC STAGE
Theo Parrish / Hunee / Sassy J. / Yanik Park / Rudan

JAGER TERRACE
Dvs1 / Regis live / Crossing Avenue / Limo / Samantha

SUNRISE TERRACE
Ame live / Hunter / Game / Barnt / Pisetzky live / Codeless

DAY TWO
Sabato 8 luglio
6PM – 6AM

BOTANIC STAGE
Levon Vincent / Mike Servito / Hiver / Dona aka dj Plant Texture

JAGER TERRACE
Ancient Methods / Boston 168 live / Z.i.p.p.o. / Fragment Dimension live / Jagermister lab

SUNRISE TERRACE
Tom Trago / Volcov / Lakuti / Dj Soulmind / Mike Tansella Jr

DAY THREE
Domenica 9 luglio
6PM – 2AM

SUNRISE TERRACE
Jackmaster / Velvet sound system / Tomy / Joohin / Aldoina

Tutti i giorni biglietti all’ingresso dalle ore 5 del pomeriggio

ORA POTETE CONTINUARE A LEGGERE E CAPIRE PERCHÉ ANDARE A POLIFONIC

Fidatevi di chi vi manda a divertire 365 giorni l’anno, 24 ore su 24: iniziate a programmare le ferie estive. Giocate in anticipo ed eviterete di ridurvi come i classici imbruttiti in vacanza che trovano sempre un motivo per lamentarsi. Ragionante anche sul periodo migliore per spostarvi dalle vostre città e provate a incastrarlo con i vostri impegni lavorativi e di studio.

Tutto ciò per dirvi semplicemente che ci sentiamo caldamente di suggerirvi di prendervi una pausa soprattutto il week end della seconda settimana di luglio, da venerdì 7 a domenica 9, perché la bellissima Puglia ospiterà la prima edizione di un festival che ha tutte le potenzialità per essere uno degli highlight di quest’estate.

Polifonic Festival si terrà in quel week end a Monopoli, in piena Valle d’Itria, tra un trullo e dei richiami barocchi, in una masseria allestita con tre stage che è già sede di diversi party: la Masseria del Turco sulla Strada Statale 16, al civico 215).

Questa location risale al periodo tra il XVI secolo e il XVIII ed è l’espressione di un’organizzazione geo-economica legata alle proprietà terriere tipiche del Mezzogiorno. Oggi la masseria diventa il luogo dove la contemporaneità della musica elettronica e la tradizione danno forma a molteplici trame sensoriali e culturali.
Un antico pezzo di storia circondato da ulivi secolari e dal Mar Mediterraneo facilmente raggiungibile e collegato coi maggiori mezzi di trasporto alle città di Monopoli, Ostuni e Bari.

Polifonic potrebbe essere considerato un ibrido tra un boutique festival e uno dei classici eventoni da migliaia di persone che caratterizzano l’ormai sempre più fitto calendario di eventi della Puglia.

masseria cover

Oltre all’interessante line up, che dal primo annuncio ha unito l’house-funk di Hunee e dell’italiano di cui andiamo più orgogliosi ovvero mr. Volcov, alla techno di Ancient Methods e Regis (live), passando per le ossessioni mentali e deep di Barnt e quelle più techy degli Hunter/Game, a cui si sono aggiunti al secondo annuncio Theo Parrish e Âme (live), tra gli altri, ci saranno corsi di yoga, mercatini e ovviamente una selezione di cibo mediterraneo che vi rimetterà in sesto la bocca.

LINE UP COMPLETA:

Theo Parrish – Dvs1 – Âme (live) – Jackmaster – Levon Vincent – Hunee – Regis (live) – Tom Trago – Mike Servito – Hunter/Game

Ancient Methods – Barnt – Volcov – Lakuti – Sassy J – Pisetzky (live) – Hiver – Boston 168 (live) – Zippo – Crossing Avenue (live)

Dona Aka Plant Texture – Yanik Parc – Samantha – Fragment Dimension (live) – Codeless – Joohin – Rudan – Velvet Sound System – Limo – Redsea – Codeless – Joohin – Cosimo Colella

polifonic

Segnate: Polifonic Festival, dal 7 al 9 luglio, Monopoli, Masseria del Turco – Strada Statale 16, n. 215, la line up si arricchirà ancora di più, il festival crediamo non deluderà, compra i biglietti qui e comunque… il mare è a 10 minuti di macchina. Se volete vedere qualche perla paesaggistica date un occhio qui

Ci vediamo in pista coi gonfiabili e già col segno del costume!

PS. seguite anche le storie illustrate del festival su instagram realizzate dal giovane graphic designer Cripsta.