Scritto da Martina Di Iorio il 12 luglio 2019
Aggiornato il 15 luglio 2019

Una volta questo luogo era simbolo di divertimento, con le centinaia di ragazzi che popolavano questa spiaggia che rispondeva al nome di Faber Beach. Poi, come nei peggiori incubi, è arrivato il degrado, l’abbandono, la noncuranza della collettività. E questo posto da essere ritrovo perfetto per tramonti e birrette con gli amici, è diventato meta di vagabondaggio. Fino allo scorso settembre quando è partita l’operazione di riqualificazione di questa spiaggia libera patrimonio di tutti. Corona insieme a Parley credono nella rinascita del Lungomare Toscanelli di Ostia e il 20 luglio si corciano le maniche per una giornata di pulizia della zona. Un monito per tutti, un esempio per noi che attraverso una consapevole gestione degli spazi comuni possiamo renderli più belli, puliti, e fruibili per le generazioni future. Così i tramonti, quelli con la birretta e gli amici, non finiscono più.

CONSIGLI

Per essere sostenibili anche in spiaggia bisogna seguire alcuni consigli fondamentali. Le regole sono semplici e possono essere attuate da tutti con il minimo impegno. Consideriamo la possibilità di arrivare alla spiaggia semplicemente camminando, utilizzando mezzi sostenibili come le biciclette o contenendo l’inquinamento usando mezzi pubblici. Non sprecate acqua pubblica: una doccia in meno permette di contenere lo spreco. Segnalate gli abusi: È importante segnalare abusi, maltrattamenti di piante e animali, abbandono di rifiuti e ogni altra situazione potenzialmente in grado di danneggiare la natura.