Scopri il design in Triennale

Non rinnegate il vostro animo nerd

Scritto da Elisabetta Donati De Conti il 1 settembre 2021
Aggiornato il 2 settembre 2021

Cosa c’è di meglio della Triennale per lo stretching preparatorio al tour del force della design week? Qui ci si può crogiolare nella “cultura del progetto”, gettare le basi di questa maratona e perdersi tra le icone del Made in Italy – quelle, soprattutto, in mostra all’interno della sezione del Museo Permanente del Design Italiano che, curato da Marco Sammicheli, ha un nuovo allestimento fresco fresco dall’estate.
La Triennale quest’anno ha organizzato una mostra dal titolo Il Salone / La Città per raccontare i sessant’anni del sodalizio profondo tra il Salone e Milano. La fiera infatti ha sempre avuto un fortissimo legame con la città, e la mostra racconta in modo immersivo la storia che ha contribuito a portare Milano in cima al podio internazionale del design.
Sabato 4 inaugurano, in contemporanea, una mostra dedicata a Carlo Mollino, una rassegna di ceramiche d’artigianato italiano a cura di Ugo La Pietra, e l’inedita esposizione del designer Kenji Kawabata, All Things in Nature, in cui si incontrano artigianato giapponese e tecnologia, nella radura di una foresta immaginaria.
E infine non dimentichiamoci che questa è l’ultima settimana disponibile per vedere l’omaggio a Vico Magistretti e per godersi LA mostra dell’anno, quella su Enzo Mari.
Coraggio, non fatevi intimorire dalla quantità e regalatevi un pomeriggio chill tra disegni e cose che scoprirete di avere in casa pure voi.

Il meglio di Triennale: