Un nuovo bando per artisti e creativi: Swiss Original – Handmade Creative Project

Il Consorzio Emmentaler AOP è in cerca di opere e artwork che sappiano raccontare storie di originalità svizzera.

Scritto da La redazione il 28 giugno 2019
Aggiornato il 4 luglio 2019

Fino al 5 settembre 2019 sarà possibile partecipare a Swiss Original – Handmade Creative Project, un bando aperto a tutti (purché maggiorenni) per realizzare opere fisiche o digitali che sappiano raccontare storie di originalità svizzera. Le 3 parole d’ordine del bando sono: SWISS, ORIGINAL e HANDMADE. Swiss indica tutto l’immaginario poetico e simbolico che la Svizzera evoca, pesata sia in chiave colta e profonda che in chiave ironica e giocosa; Original attiene sia al valore e alla peculiarità del primato (del prodotto e del marchio) che alla possibilità di interpretazione e ripensamento in chiave comunicativa; Handmade esprime la tradizione svizzera della produzione del formaggio Emmentaler (il Consorzio promotore del Concorso) che da secoli si incentrata sull’arte casearia, sull’abilità del gesto artigiano e sulla perizia del fatto a mano, fatto con cura: cura della natura, del tempo, della materia, del saper fare e dell’energia vitale dell’ambiente in cui si vive.

Con l’intento di allestire una grande mostra a Milano, a novembre (con la possibilità di renderla itinerante per l’Europa), Emmentaler vuole mettere in scena una rappresentazione multimediale delle culture artistiche ed espressive contemporanee; per questo il bando individua 4 categorie creative: Fotografia (da 1 a 9 scatti), Video (da 45 a 180 secondi), Short Message Story (massimo 420 caratteri) e Opera Fisica (artefatti realizzati con qualsiasi tecnica, il cui risultato espositivo finale abbia una dimensione tangibile, fisica, tridimensionale).

Il montepremi totale è di 36.000 euro: 6 Primi Premi da 5.000 euro e 6 Menzioni da 1.000 euro, oltre alla visibilità sul catalogo e nell’esposizione di tutte le opere ritenute d’interesse espressivo (oltre a quelle naturalmente premiate). Le opere saranno valutate da una giuria qualificata in base a criteri di originalità (l’essere inedite), di storia (la descrizione delle ragioni e delle emozioni che l’hanno motivata), di metodologia (la descrizione del processo tecnico-realizzativo) e di handmade (l’evidenza della qualità manuale di esecuzione, nel caso di opera fisica, o l’evidenza della tematica della manualità nel caso di opera digitale). Non resta che lanciarsi: tutte le info qui.