zero adv per Flavour Art

Unghie Avant Garde

Perché mai un colore dovrebbe essere rappresentativo di una generazione?

Scritto da L.R. il 13 novembre 2018

Perché mai un colore dovrebbe essere rappresentativo di una generazione?
La risposta che si sono dati i principali fashion media quando sono stati investiti da tutto questo giallo è di natura sociologica: il giallo non è un colore direttamente attribuibile a l’uno o l’altro sesso, è forzuto, ottimista, amorfo.
Infatti non porta solo una innovazione cromatica nei nostri guardaroba, ma arriva insieme con anche a un’estetica nuova di zecca che coinvolge campi un tempo ben irregimentati in ambito femminile, come il make up o la nailart.
Basta aggiungere un piccolo cancelletto di fronte a quest’ultima parola, infatti, perché Instagram vi mostri come lo smalto sulle unghie sia diventato per i millenial (meglio: per la Generazione Z) qualcosa di più elaborato e simile al tatuaggio.
Moltissimi disegnatori infatti hanno cominciato a lavorare anche su queste piccole tele mobili che tutti abbiamo a disposizione, ma al momento fra gli artisti che vi consigliamo di tenere d’occhio spiccano sicuramente Marian Newman con le sue unghie su modello delle stampe Emilio Pucci e Britney Tokyo.