Virtuacocktail, vaporwave e neon fluo: su Twich

Ecco come sono i live di Unseen, iper connesso bar in Lambrate

Scritto da Martina Di Iorio il 4 febbraio 2021

Milo e @unghiedellamadonna

Sul volo pindarico dei vostri desideri che da Milano vi porta a Tokyo c’è prima una fermata nel quartiere di Lambrate. C’è ma non si vede, d’altronde il concetto è nel nome stesso di questo posto – Unseen – che prende vita dall’attitutide hyper nerd e digital del padrone di casa: Milo, tutto tatuaggi, mullet e una fissa per il mondo cyberpunk e le sue declinazioni più estetiche e artistiche. Quindi cos’è l’Unseen? Se guardate il suo profilo Instagram non vi schiarirete le idee. Ed è proprio questo il suo figo. Un onirico svarione dalle tinte rosa fluo che mischia insieme Sailor Moon, sostenibilità e mixology. E ora anche dirette su Twich.

L’Unseen è di base un bar ma sembra uno Stargate parallelo in Via Ronchi 13: i richiami grafici e stilistici sono quelli degli anni 90/00, c’è molto della cultura anime, tecnologia obsoleta, centri commerciali e cultura j-pop, accostati a un arredamento minimal e a statue di arte classica. Il vero pezzo forte il bagno. Entrate dentro e spingete il grosso pulsante rosso sulla parete: non vi sveliamo di più. Un bar, si sa, vive della connessione tra le persone. Qui si va oltre, perché si cerca di tenere insieme la community anche nell’ipercosmo che è online. Connessione infatti è la parola che fa da sfondo alle dirette sulla piattaforma streaming di Twich. “Prima meta di gamer instancabili e nerd di diversa natura, ora sempre più raggiunta da un popolo mainstream che si allontana da Instagram o da Facebook (roba da boomer). Cerco di riportare i temi del mio locale all’interno di questo spin-off, ospitando peronaggi diversi che normalmente trovo al mio bancone, sempre tutti legati a una visione musicale che parte dalla vaporwave ma poi si sposta nei territori affini.” Ci dice Milo, mentre ci invita a seguire le dirette sul suo canale Twich. Che sono effettivamente molto curiose, sottilmente divertenti e piacevoli da seguire.

Si mixa un drink – perché non dimentichiamoci che siamo in un bar virtuale – si mixa alla consolle e nel mentre si parla di una serie di argomenti: cosa significa sposare un bartender, come farsi le unghie più fighe by @unghiedellamadonna, i tatuaggi più trap della scena con @goldentrash, si parla di musica vaporwave con bl00dwave un progetto musicale e visual iniziato nel 2013 da Riccardo Danieli. Prossimi appuntamenti con il collettivo di artisti e creativi Serra Effect e poi i ragazzi Made in NoLo di Funclub Collective. I live di Unseen ci portano nella nuova dimensione del bar, che crea contenuto e intrattenimento anche in digital, senza volerlo sostituire. Aspettiamo impazienti i prossimi.