Visto da vicino | Incontro su Franco Donatoni

Il Conservatorio Benedetto Marcello di Venezia apre le sue porte per un imperdibile focus di due giornate sulla figura del compositore.

Foto di Angelo Fausto Lo Buglio

Scritto da L.R. il 28 marzo 2019
Aggiornato il 1 aprile 2019

l Conservatorio Benedetto Marcello torna con “Visto da Vicino”, serie di incontri curati dalla musicista e docente Federica Lotti, con due giornate dedicate al celebre compositore Franco Donatoni (1927-2000). Sono previsti come di consueto testimonianze, dirette ed indirette, sulla sua estetica e produzione, un confronto con studenti e docenti del Conservatorio ed un concerto gratuito con prove aperte. Sarà Maria Isabella De Carli, pianista e interprete privilegiata di tanto repertorio contemporaneo e donatoniano in particolare, oltre che dedicataria di brani importanti di molti grandi compositori, a dialogare con Guido Barbieri, critico di Repubblica, autore di teatro musicale e conduttore di Radio3. Sono previsti inoltre la partecipazione di ex-studenti di Donatoni e ora docenti al Conservatorio di Venezia, oltre a Franco Avicolli, attualmente direttore artistico del MAC Micromega Arte Cultura di Campo S.Maurizio, che in qualità direttore dell’Istituto Italiano di Cultura a Cordoba ( Argentina) ha ospitato molti compositori italiani tra cui, ripetutamente, proprio Donatoni.
Il programma completo:

Venerdì 29 marzo
ore 15.30 incontro con la pianista Maria Isabella De Carli, interprete privilegiata di tante opere pianistiche di Donatoni, in dialogo con Franco Avicolli dello Spazio Micromega e Luigi Manfrin già allievo del compositore veronese.

Sabato 30 marzo
ore 1013 prove aperte alla presenza di Maria Isabella De Carli
ore 15.30 incontro tra Maria Isabella De Carli, il critico Guido Barbieri, con interventi di Corrado Pasquotti e Luca Mosca, allievi di Donatoni.
ore 17.30 Concerto
À Françoise – per pianoforte – Iuri Marchesin
Leoncavallo – per pianoforte – Iuri Marchesin
Elly, per clarinetto, violoncello e pianoforte – Cristina Scapol, Gabriele Tai, Alessia Toffanin
Françoise variationen [n.29 bis], per pianoforte – Michelangelo D’Adamo
Het, per flauto,clarinetto basso e pianoforte – Andrea Vecchiato, Cristina Scapol, Alessia Toffanin
Algo, per chitarra – Matteo Dal Col
Fili, per flauto e pianoforte – Federica Lotti, Alessia Toffanin
Lumen, per ottavino, clarinetto basso, celesta, vibrafono, viola, violoncello – Sara Marzola, Cristina Scapol, Michelangelo D’Adamo, Kiki Dellisanti, César Bracho, Gabriele Tai – diretto da Giovanni Mancuso