Il vero sballo è dire NO!

Se la conosci la prendi bene, ma soprattutto non rimanerci sotto.

Scritto da Lumpa il 16 ottobre 2017
Aggiornato il 25 ottobre 2017

Le droghe sono una parte del divertimento notturno, ma in generale della vita. Dirti che sono “il male” sarebbe sbagliato e troppo da moralisti, ti raccontiamo invece la sensazione che si ha sotto il loro effetto e di evitare di prenderne troppe. Non abbiamo inserito tutte quelle che esistono ma solo quelle che abbiamo provato, quindi è tutto basato su una storia vera.

 

COCAINA

Come si assume: annusandola con vigore
Effetto: non avevi voglia di fare una cosa e ora ce l’hai. A parte questo, si va dalla botta di energia, ad una certa baldanza, al brussismo incontrollato. Le variabili sono la qualità e la tua salute mentale.
Se hai esagerato: esagerare fa parte dell’esperienza. Anche gli sms che hai inviato. Finire alla neuro pensando di essere Tony Montana non ne vale la pena.
 

ECSTASY

Come si assume: come un’aspirina qualsiasi.
Effetto: la musica si tridimensionalizza. Siamo tutti campi magnetici di energie empatiche che danzano tra loro intrappolate nell’illusione dello spazio-tempo.
Se hai esagerato: vomitare senza ingoiare la tua stessa lingua potrebbe salvarti la vita, e comunque alle volte un quartino è più che sufficiente e divertente
 

MDMA

Come si assume: in vari modi. Per comodità gli appassionati portano i cristalli alla bocca per mezzo di un dito sporco inumidito di saliva.
Effetto: All’altezza della tua nuca, dove finisce il collo, si sente bussare ad una porticina. Toc Toc. È la coscienza. È l’amore incondizionato, la sorgente divina, quello che preferite.
Se hai esagerato: probabilmente ti ritroverai a vomitare dopo un’orgia, niente più di questo, ma gli effetti sul lungo periodo dipenderanno chiaramente dal tipo di educazione che hai ricevuto. È importante bere molta acqua, come per tutte le droghe.
 

MARIJUANA

Come si assume: fumando lo spinello, una sigaretta alternativa dall’odore curioso.
Effetto: se la coscienza è un oceano, la marijuana è una piscina. Non sono male le piscine. Ad alcuni però fanno venire le paranoie.
Se hai esagerato: vuol dire che non sei tipo da piscine.
 

EROINA

Come si assume: con la siringa o la stagnola a seconda della tua età anagrafica ed estrazione sociale.
Effetto: un effetto molto bello che probabilmente ha qualcosa a che vedere col fatto che i mesi che abbiamo passato a mollo nella placenta sono stati i migliori della nostra vita.
Se hai esagerato: i farmacisti hanno un farmaco che Leonardo Notte sa usare con successo. L’aldilà è dietro l’angolo.
 

DMT

Come si assume: il tuo cervello ne produce già un pochino. Quel pochino può essere integrato con delle gocce.
Effetto: la DMT non è una droga, è un’esperienza, è una vacanza nell’esplorazione percettiva, segna il tuo ingresso nel mondo della mistica (nel senso californiano del termine).
Se hai esagerato: tutta la letteratura dice che è normale pensare di avere esagerato, ma non si è neanche a metà dell’assunzione (Terence McKenna <3)  

KETAMINA

Come si assume: come le altre polverine
Effetto: quella sensazione te sento e nun te sento, sono qui ma sono anche dentro di me, sempre più lontano, sempre più lontano, ciaoooo.
Se hai esagerato: puoi scivolare dentro a un buco. Il buco della ketamina. Non è bello, non è una gita in barca, ma pare sia formativo per molti.
 

SPEED

(la coca dei poveri, un film su gente intrappolata in un autobus con troppa adrenalina)

Come si assume: con la tessera del discount e una intensa inalazione.
Effetto: immaginate di essere entusiasti di prendere parte un corso di CrossFit che dura tutta la notte. Potete sfidare i vostri limiti e sudare con persone con i vostri stessi rimossi freudiani, fantastico!
Se hai esagerato: puoi rischiare di non addormentarti mai, di trasformarti in Mandi Mandi, o in Spud di Trainspotting.
 

LSD

Come si assume: devi solo aspettare che quel pezzettino di carta si sciolga in bocca
Effetto: scopri che il mondo ha dei contorni migliori e che non tutte le cose che esistono si possono toccare. Davvero, ci sono cose che esistono anche se non hanno una consistenza fisica. La musica per esempio!
Se hai esagerato: non si esagera mai con la coscienza, non si va mai troppo lontani in un viaggio, tranquillo. A volte non si torna più.
 

XANAX

Come si assume: per via orale, anzi per fissazione orale. In generale con un certo bovarismo.
Effetto: perché non mi sentivo a mio agio fino a cinque minuti fa? Non so, ora va tutto benissimo. Mi piace Lana Del Rey, ha una grande sensibilità.
Se hai esagerato: in giro è pieno di gente che ha esagerato con lo Xanax, non mi sento di dire che abbiano qualcosa che non va.
 

POPPER

Come si assume: tira forte da un qualsiasi orifizio, oppure puoi pucciarci una paglia
Effetto: eccola, è la famosa vampata, poi passa e sei sudato come quando stai ancora pensando di accendere il tapis roulant
Se hai esagerato: ti fa male il naso e ti pulsano gli occhi, fai un’altra sniffata e passa tutto. Le extrasistole non le smaltisci più.
 

VIAGRA

(o anche il Cialis)

Come si assume: la pastiglia blu più famosa del mondo, la butti giù con un bicchiere d’acqua
Effetto: casso dritto, dura a lungo, sempre eretto, ti carica di risentimento che devi sfogare prima che sia troppo forte
Se hai esagerato: sono cazzi -letteralmente, cerca un bagno, un anfratto, un luogo appartato e sfoga la tua frustrazione

Leggi gli altri contenuti di Grande! Zero – La notte di Milano