Da Zero

ZERO hier: Mangia tonno e ammaccate e sogna il Cilento.

Kontakte

Da Zero Via Bernardino Luini, 9
Milano

Zeitplan

  • lunedi 12–15 , 19:30–00
  • martedi 12–15 , 19:30–00
  • mercoledi 12–15 , 19:30–00
  • giovedi 12–15 , 19:30–00
  • venerdi 12–15 , 19:30–00
  • sabato 12–15 , 19:30–00
  • domenica 12–15 , 19:30–00

Bitte überprüfe immer deine Informationen

Nahrung

Preise

Geschrieben von Martina Di Iorio il 24 Juli 2018

Sul mondo della pizza a Milano sventola sicuramente bandiera cilentana. Da Zero infatti, può senza dubbio annoverarsi tra le pizzerie migliori della città, per una serie di motivi che le valgono il podio. Capitanata da tre soci che vengono da Vallo della Lucania, in provincia di Salerno, dopo l’apertura in patria l’illuminazione di far provare ai milanesi i prodotti del proprio territorio (di recente apertura anche a Matera). Il nome Da Zero è un chiaro rimando al concetto che c’è dietro: farina zero, e km zero per gli ingredienti che vengono da giù e che trovano qui un’ottima valorizzazione. Armatevi di pazienza, le file sono lunghe, c’è d’aspettare, anche con una prenotazione si sfora di qualche decina di minuti. Tutto è abbastanza gestibile grazie al personale di sala, sempre sorridente e gentile, e nel caso di una scomoda attesa ti viene offerto un bicchiere di prosecco.

Tonno e ammaccate
Tonno e ammaccate

Il bello di questo posto è che viene poi tutto immediatamente dimenticato al momento dell’arrivo della pizza: le voci chiassose della sala, i bambini che giocano, cose da nulla di fronte alle creazioni dei pizzaioli. Un posto alla mano, una pizzeria quasi di quartiere ma con una grande offerta gastronomica e prezzi medi (pizze tra i 10/14 euro). Qui c’è effettivo riscontro tra ciò che si dice e ciò che si propone: le alici vengono da Menaica, il cacioricotta è di capra cilentana dell’agriturismo I Moresani di Casal Velino, le olive Ammaccate di Salella, il carciofo bianco di Pertosa. Non solo parole al vento, tutti gli ingredienti – insieme a un impasto molto digeribile – rendono le pizze dei piatti a cui dar del lei. Perché non c’è più solo Napoli a comandare, ora c’è anche il Cilento di Da Zero.