Mastro Titta

ZERO hier: contempla l’immensità di Giorgione. E va giù al tappeto.

Kontakte

Mastro Titta Via dei Conciatori , 11/a
Roma

Zeitplan

  • lunedi 19:30–05
  • martedi 19:30–05
  • mercoledi 19:30–05
  • giovedi 19:30–05
  • venerdi 19:30–05
  • sabato 19:30–05
  • domenica 19:30–05

Bitte überprüfe immer deine Informationen

Preise

Geschrieben von Arrigo Razzini il 27 Mai 2015
Aggiornato il 13 Juli 2017

Il Mastro Titta è stato assieme al Ma Che uno dei locali che ha fatto nascere – se non esplodere – la passione per la birra artigianale, quella veramente buona, nei palati e nei fegati di mezza Roma. Ed entrambe lo hanno fatto facendo prevalere la pancia, il divertimento, lo stare assieme e non il nozionismo da “nerd della birra”. Bere, fare le ore piccole a suon di shot, mangiare a orari improbabili, essere liberi di sbronzarsi senza ricevere occhiatacce dal bancone. Il primo Mastro, quello su via del Porto Fluviale è stato un’istituzione, nata a prosperata grazie a una delle persone migliori e più trascinanti che vi capiterà mai di incontrare: Giorgione: un romano doc, dentro il corpo di un publican, dentro il corpo di un giocatore di football americano. Dopo ripensamenti e peregrinare, ora c’è una nuova sede a poche centinaia di metri dalla prima. Birra e whisky ci sono e Giorgione non tradisce mai.