Gatsby Café

ZERO hier: beve riflettendo sull'eredità Sabauda.

Kontakte

Gatsby Café Piazza Vittorio Emanuele, 106
Roma

Zeitplan

  • lunedi 07–23
  • martedi 07–23
  • mercoledi 07–23
  • giovedi 08–02
  • venerdi 08–02
  • sabato 08–02
  • domenica 07–23

Bitte überprüfe immer deine Informationen

Preise

Geschrieben von Martina Di Iorio il 24 November 2016
Aggiornato il 10 Februar 2017

Esquilino odi et amo. Negli ultimi anni, di questo quartiere e del suo luogo simbolo, Piazza Vittorio, si è parlato all’infinito perché tanti dei temi caldi di Roma sono qui condensati: dall’abbandono e degrado alla multiculturalità (conflittuale o positiva che sia), dalle difficoltà delle botteghe storiche alle manifestazioni culturali senza fondi, dai fallimenti alle rinascite. L’unica parola che non è stata mai associata a questa zona è stata “movida” – termine da noi odiato perché per lo più utilizzato (e apprezzato) da chi non esce quasi mai di casa o dalle proprie quattro strade di riferimento. Cosa c’è dopo le 20 a Piazza Vittorio? Un chioschetto, due fiorai, diversi ristoranti cinesi. Da qualche settimana anche un bar, il Gatsby Cafè, che ha preso il posto della storica cappelleria Venturini. E il locale non è male, anzi: nonostante tutti gli interventi del caso sugli interni, il piano terra è un bar all’antica di come ce ne sono sempre meno, c’è un piccolo primo piano a corte con una vetrina di cappelli su tre lati e un secondo, ancora più bello, con un insegna d’epoca della Venturini eccezionale. E ancora, un terrazzo che sarà buono per i mesi caldi e altre parti dello stabile ancora da reinventare. Cibi freddi e caldi da bar (panini, cornetti salati, pasticceria), birra alla spina nella norma, ma cocktail fatti bene. Vuoi per la particolarità, vuoi per una querelle sul quartiere nata da un suo abitante illustre, Sorrentino, i cinque soci fondatori del Gatsby hanno avuto i riflettori dalla loro. Noi possiamo confermare che la sostanza c’è, così come gli si deve riconoscere il ruolo di pionieri, in un posto assolutamente non comodo per un investimento del genere. Potrebbe funzionare e lo auguriamo.