Thu 05.10 2017

Dirty Fences

Where

La Fine
Via Sardegna (c/o Diva Futura) 27, 00187 Roma

When

Thursday 05 October 2017
H 22:00

How much

free

C’è una novità. E, che squillino le trombe, non è neanche cattiva. A Roma prende forma un nuovo posto per la musica (suonata, ballata e/o ascoltata). Uno spazio che in realtà fisicamente già c’era e che forse vostra madre, estimatrice di Beckett e Massimo D’Apporto, frequenterà (magari in altri orari) almeno quanto voi. Si tratta degli spazi “Off” dell’Eliseo, le zone “altre” del teatro – dal foyer ai corridoi che portano e circondano il teatro – che fino a tarda sera si trasformeranno in palchi per concerti, piste per dj set e probabilmente molto altro. Il primo mese di programmazione, dal format curato da L.U.C.A. ai greci Mohammad, rende più o meno l’idea di come la direzione artistica dell’Eliseo Off sia un filo più underground rispetto a quella del direttore del palcoscenico principale di via Nazionale. Si parte carichissimi questo weekend, e in particolare stasera, con un quartetto newyorchese che, fossimo nel ’77, definiremmo “young, loud and snotty”. I Dirty Fences aprono (letteralmente) le danze con il loro garage punk spettinato a base di riff molesti, occhiali da sole e qualche birra di troppo. Presentano il loro terzo disco Goodbye Love, in arrivo a ottobre, e c’è da prevedere un mood festaiolo almeno tanto quanto quello del video di Teen Angel. One-two-three-four!

Written by Mary Anne