Galleria Campari

ZERO here: tira a Campari

Contacts

Galleria Campari Viale A. Gramsci, 161
Sesto San Giovanni

Time

  • lunedi
  • martedi 10–17
  • mercoledi 10–17
  • giovedi 10–17
  • venerdi 10–17
  • sabato

Please always check the reliability of the information provided.

Written by Flavio Angiolillo il 27 May 2015
Aggiornato il 26 March 2019

Ho la fortuna di lavorare insieme a Campari da più di due anni, durante i quali abbiamo fatto tante cose. È un’azienda completa: prodotti, competizione, scuola, pubblicità, trasmissioni tv… In tutto ciò, non poteva mancare una galleria!
Quando ci sono stato mi ha accolto “Il Marco”, eravamo una ventina di persone. Vi raccomando di fare attenzione e di seguire bene quello che dice, perché i meno attenti verranno sgridati. E “Il Marco” non scherza!
Prima di iniziare il tour siamo usciti per ammirare dall’esterno il magnifico palazzo, costruito dall’architetto Mario Botta nel 2005, dove si trovano gli uffici, l’arena e la Galleria Campari (la fabbrica, invece, è stata spostata a Novi Ligure). Appena entri nella galleria sei coinvolto da quadri, schermi, campagne pubblicitarie d’epoca in un percorso interattivo. Non hai voglia di sederti come nei musei tradizionali perché, magari, ti stai annoiando: qui, al contrario, sei stimolato a fare domande, capire, comprendere come abbia fatto Davide Campari ad essere così avanti “marketingamente” parlando. Bellissime le vecchie pubblicità create da artisti come Marcello Dudovich, Fortunato Depero, Leonetto Cappiello, Bruna Mateldi Moretti, Bruno Munari, Federico Fellini e altri: avveniristiche, eleganti, attraenti e uniche. Sono un barman, dunque è scontato dire che ho apprezzato moltissimo la parte accessori, con le bottiglie vintage, i bicchieri e tanto altro. Sarebbe vietato toccare, ma non vi mentirò: ho toccato tutto! Avrei voluto aprire anche le vetrine chiuse a chiave per accarezzare quegli shaker d’antan.
“Il Marco” poi vi spiegherà tutto sulla storia di Campari, dalla sua nascita fino a oggi: perché la galleria continua ad ampliarsi con nuovi progetti, come quello di Chiara Beretta, vincitrice della prima edizione della Campari barman competition nel 2014. Non voglio svelarvi di più, dunque vi lascio con la curiosità in bocca e l’indirizzo per andarci e passare una bellissima ora. Ricordate di prenotare perché la Galleria è aperta solo su appuntamento 4 giorni alla settimana e il secondo sabato del mese, oltre a qualche serata speciale.

Flavio Angiolillo*
Bar manager e proprietario Mag, 1930, #Backdoor43, Casa Mia, lavora con la Campari Academy e ha partecipato in qualità di coach a «Mixologist, la sfida dei cocktail», talent show dedicato al bartending a cura di Campari.