Roscioli Caffè

ZERO here: è in un signor bar.

Contacts

Roscioli Caffè Piazza Benedetto Cairoli, 16
Roma

Time

  • lunedi 07–23
  • martedi 07–23
  • mercoledi 07–23
  • giovedi 07–23
  • venerdi 07–23
  • sabato 07–23
  • domenica 08–18

Please always check the reliability of the information provided.

Food

Prices

Written by Martina Di Iorio il 1 April 2016
Aggiornato il 12 July 2017

Bernasconi è stato un grande riferimento di quartiere, approdo sicuro per un caffè fatto a dovere, porto franco per una pasticceria degna di questo nome. Come tutte le belle storie, anche la sua era destinata a finire. L’eredità però è finita in mani, se possibile, ancora migliori: è confluita in una di quelle saghe che, per ora, non sembrano conoscere punti di flessione, riuscendo a trovare sempre nuovi e convincenti equilibri tra protagonisti e sceneggiature. I registi, però, sono sempre gli stessi e hanno un cognome di peso nella ristorazione romana: Roscioli. Il vecchio Bernasconi, ordunque, si è trasfigurato nel nuovo episodio firmato dai fratelli Pierluigi e Alessandro. Un bar a tutti gli effetti, aperto dalle primissime ore del mattino fino alle prime della sera, specializzato in gastronomia da bar di alta gamma – tramezzini, panini con fois gras o lingua, club sandwich, pasticceria etc. Appena entrati vi troverete di fronte il più classico dei banconi dove vengono fatte girare centinaia di tazzine ogni giorno, in fondo una saletta dalle luci più soft e dall’arredo di colore opposto, con un bancone da cocktail saldato a un’unica mensolona sociale, dove la palla passa a vini, bollicine e drink. Cosa bere? Sicuramente c’è da provare il caffè, che è una delle particolarità di questa nuova attività. Viene preparato sia nella versione più comune, l’onnipresente espresso che gioca tutto sulla percolazione di acqua calda sotto pressione, sia nella versione che utilizza i filtri V60. Si tratta di particolari filtri di carta all’interno dei quali viene inserita la miscela di chicchi macinati al momento desiderata, hanno la forma di un imbuto e vengono posizionati in un particolare contenitore che consente di raccogliere sul suo fondo il caffè, ottenuto facendo passare l’acqua calda attraverso il filtro. Un procedimento più lento ma che consente di catturare più aromi e sapori. Sul versante alcolico, vini e bollicine sono quelli della cantina Roscioli, vale a dire anni e anni di esperienza e assaggi, mentre nuova e interessante è la sezione cocktail che si avvale già di buone bottiglie e avrà anche una drink list dal taglio gourmet. Da on disdegnare i classici ovviamente, come un Gin & tonic con Moneky 47, pompelmo e pepe rosa.