Villa Cora

ZERO here: Affida i pargoli alle baby-sitter e si abbandona ai peccati di gola.

Contacts

Villa Cora Viale Machiavelli , 18
Firenze

Food

Prices

Written by Martina Di Iorio il 24 May 2016
Aggiornato il 6 February 2017

Di Villa Cora ricordo in primis un’immensa tavolata imbandita con ogni ben di dio ad alto, altissimo contenuto glicemico. Macarons alle castagne, foglie di cioccolato bianco, cheesecake al limone, mousse di cachi. Quando sono andata, a fine novembre, in cucina si sono lasciati ispirare dalla stagione autunnale e hanno davvero creato dei capolavori!
La rotazione degli ingredienti secondo le stagioni è infatti il filo conduttore di ogni brunch, non solo per il buffet dei dolci, ma anche e soprattutto per le proposte salate: insalatone, quiche, carpacci, ma anche piatti caldi e uno speciale angolo dedicato ai crudi di pesce e al sushi. Insomma, anche i non amanti del dolce non potranno che amare questo brunch.
Che poi il tutto sia servito nel luminosissimo salone principale di questa magica villa/grand hotel e che per digerire ci si possa concedere una passeggiata nel giardino secolare o salire sul rooftop per ammirare una vista mozzafiato su tutta la città, sono valori aggiunti da non sottovalutare. Tutto contribuisce a rendere una domenica a Villa Cora un’esperienza che vale davvero la pena provare almeno una volta, in coppia o con amici (e anche bambini: c’è una speciale area con baby sitter al piano inferiore: nemmeno vi accorgerete della loro presenza).
Non una semplice Terrazza, non un classico lungarno. Qui si parla di una vera e propria Villa con parco, in collina, ma a soli 10 minuti in macchina dal centro. Aperitivo con finger food a bordo piscina, a seguire l’imperdibile cena nel ristorante Le Bistrot. Il giovedì poi, si svolge la serata “Pizza e Champagne” che propone l’originale accoppiata gourmet tra bollicine francesi e il piatto iconico della tradizione napoletana, rivisitato in versione gourmet con varianti anche per celiaci e intolleranti. Ad accompagnare la cena, musica dal vivo en plein air: quale modo migliore per respirare tutto il profumo dell’estate in arrivo.

Elena Minozzi

Ad could not be loaded.
Ad could not be loaded.