Cantieri Marconi Waterfront

Contacts

Cantieri Marconi Waterfront Lungotevere Dante, 273
Roma

Time

  • lunedi chiuso
  • martedi 18:30–02
  • mercoledi 18:30–02
  • giovedi 18:30–02
  • venerdi 18:30–02
  • sabato 13–16:30 , 18:30–02
  • domenica 13–16:30 , 18:30–02

Please always check the reliability of the information provided.

Written by Martina Di Iorio il 14 June 2016
Aggiornato il 14 July 2017

Le sponde romane del Tevere sostanzialmente ospitano due tipi di strutture: vecchi stabilimenti lavorativi – il termine industriali ha senso solo per alcune (ex) attività in zona ostiense – e impianti sportivi di vario tipo, a loro volta catalogabili in dopolavoro di categorie private e molto potenti, dopolavoro di categorie statali e parastatali abbastanza influenti, zone ricreative popolari. Le mura che ospitano i Cantieri Marconi sono quasi un’eccezione: appartenevano a un cantiere nautico, posto tra San Paolo e Magliana. Entrati vi troverete un grande giardino, praticamente attaccato al fiume, diviso su due livelli e dove si spendono i mesi caldi. Poi c’è una piccola zona esterna ma riparata, infine l’interno del locale, che è a mo’ di loft, quindi stanzone unico con bancone e cucina in fondo sul lato piccolo, arredato con oggetti e mobili di modernariato vario ed eventuale (c’è un secondo piano anche, ma è dedicato esclusivamente a eventi). Si parte dall’aperitivo (sabato e domenica anche pranzo), si chiude alle 02:00, con una buona qualità di tutto quello che viene servito, specialmente i cocktail. Tutti i grandi classici della miscelazione sono a disposizione, ma, come sempre accade nei casi in qui questa si presenti, il consiglio è quello affidarsi alla carta della casa e ai suoi signature cocktail, che danno sempre danno l’indicazione sul ricordo che un locale imprimerà nelle papille gustative. Si parte al Colazione da Tiffany, un sour molto delicato con gin, sciroppo ai fiori di malva home made, bitter di lavanda, lime, albume e pepe; poi c’è il Rosemary Fumé, sempre con base gin, cui si aggiunge uno sciroppo al rosmarino, un bitter alle erbe mediterranee, albume e un’affumicatura finale di nuovo al rosmarino. Interessanti anche le proposte su base rum, come l’Aphrodite (rum scuro, Frangelico, bitter al cioccolato, infuso di habanero, sciroppo al passion fruit). Per il cibo le scelte sono sempre equilibrate tra carne, pesce e piatti vegetariani: tratare di manzo, ceviche e hamburger vari, tra cui spicca quello d’agnello.