20 anni di Vodafone / Smart

Vent’anni fa, Vodafone è entrata nella vita degli italiani per aiutarli a comunicare. Per il compleanno ha deciso di raccontare alcuni dei momenti più importanti di questa storia, che Zero ha trasformato in una guida agli eventi e ai locali di Milano.

Written by Nicolò Zuliani il 26 November 2015

Niente è davvero utile, finché non è semplice. Nel 2010, nasce My Vodafone, una app gratuita che permette ai clienti Vodafone di controllare e gestire in modo intuitivo e veloce tutte le SIM e i numeri di Rete fissa. Oggi l’applicazione, con il sito web, conta oltre 30 milioni di visite al mese.

Base ex Ansaldo
Area Ansaldo, Milano. Dove fino a qualche mese fa era tutto un tagliar lamiere, imbullonare, fondere e costruire, da aprile 2016 sorgerà un nuovo progetto di nome Base. Punta a creare sviluppo e innovare. Cosa? Chissà. L’idea è quella di far incontrare impresa e cultura, formazione e sperimentazione e chiunque passi da quelle parti. Potrebbe sembrare l’ennesimo prolungamento delle assemblee d’istituto di quando non avevi studiato, ma Base vuole essere una fabbrica di produzione culturale in cui qualcosa si possa concepire, sperimentare, produrre e usufruire, foss’anche una sveglia che funziona a ceffoni. Certo, sei chilometri quadrati per fare riunioni tra artisti sono tantini, quindi al Base sarà possibile affittare uffici per farne quello che si vuole, incluse gare automobilistiche, o partite di calcetto in scala Holly e Benji.
base.milano.it

Dronitaly
La parola droni evoca robot volanti che sparano missili. Questo fa molto ridere i protagonisti di Dronitaly, fiera che permette a costruttori, venditori e istruttori di volo di incontrarsi. Chiunque sia interessato a fare affari nel mondo degli UV dovrebbe passarci. È un’occasione per aggiornarsi sulle tendenze del mercato, discutere di come e se implementare dei droni nel proprio business, qualunque esso sia. Una fattoria, per esempio. Immaginate i droni di Skynet che perlustrano i vigneti del sor Vittorio a caccia di intrusi. Bellissimo.
dronitaly.it

Upcycle Milano Bike Cafè
Il coefficiente hipster di questo luogo è tale che nel raggio di trecento metri alla gente spunta la barba, le braccia si coprono di tatuaggi e occhiali a montatura pesante si materializzano sul naso. È un bar che sogna di cambiare il mondo andando in bicicletta, dove leggere e lavorare senza avere l’ansia della consumazione e dove si può andare da soli senza essere giudicati sociopatici. Lì dentro tutti sanno che non conta con quanta gente giri, conta solo quanti like ha la tua pagina.
upcyclecafe.it