Starbucks arriva a Roma

Dopo il boom milanese, la caffetteria più conosciuta al mondo arriva anche nella Capitale.

Written by La Redazione il 9 January 2019
Aggiornato il 14 January 2019

Era questione di tempo: visto il boom milanese che ha visto aprire in pochi mesi quattro punti vendita – il primo, la Reserve Roastery di piazza Cordusio, gestito direttamente dal colosso americano, gli altri tre di Corso Garibaldi, Piazza San Babila e Malpensa in franchising dal gruppo Percassi, stessi proprietari dell’Atalanta – c’era da immaginarsi che si sarebbe arrivati di corsa anche a un apertura a Roma.

La zona prescelta per il primo Starbucks capitolino sembrerebbe essere quella attorno ai Musei Vaticani e farà da trampolino di lancio per altri punti, sempre in zone centrali.

Vedremo come la grande S sarà accolta in città, memori della querelle che accompagnò la nascita del McDonald’s a Borgo Pio, che non più tardi di due anni fa fece litigare tra loro diversi porporati.

Apertura prevista per l’autunno del 2019.