Un live al giorno #6: ‘quarantena’ dentro URSSS

Sesto appuntamento con i live della 'mistake television', stavolta con una selezione di musiciste donne che vedremmo bene (anche) a capo di una task force

Written by Chiara Colli il 7 May 2020

Uhura e Janice Rand (Star Trek: The Original Series, 1966-1969)

Puntata #4

 

LIGHTNING BOLT @ LEONCAVALLO (MILANO, 13 NOVEMBRE 2015)
Su ZERO non ci scordiamo mai di santificare le feste. Arriviamo tonici (!) a questa mirabolante Pasqua 2020 con la terapia d’urto del duo di Providence, in una performance indimenticabile al Leoncavallo, altra grande mancanza esistenziale in questa luuungo periodo di isolamento. Una performance artistica muscolare, un freakshow, una roba ipnotica e delirante (a partire dai vagheggiamenti iniziali sulla pizza) con l’adorabile Brian Chippendale ai comandi.

SUZANNE CIANI @ TERRAFORMA/VILLA ARCONATI (MILANO, 24 GIUGNO 2017)
Con l’avanzare della bella stagione comincia a farsi sempre più consistente la consapevolezza che per quest’estate dovremo rinunciare a una buona fetta di musica dal vivo, almeno per come la conosciamo. Il set di Suzanne Ciani a Terraforma, a nostro avviso uno dei più stupefacenti dell’archivio di URSSS, è come un balsamo che ristora: purificatevi dai peccati e non smettete di fantasticare sul prossimo festival.

TWO OR THE DRAGONS @ TRANSMISSIONS XII/ARTIFICERIE ALMAGIÀ (RAVENNA, 23 NOVEMBRE 2019)
Il caloroso invito a non muovere un passo fuori dalla porta di casa ci fa presumere che questa resurrezione di Cristo sarà all’insegna del “Pasqua con chi non vuoi”. ZERO ha scelto per voi due viaggi in prima classe, che potrete fare comodamente anche da soli: il primo muove direttamente dall’ultima edizione del festival Transmissions di Ravenna, con l’eccezionale duo elettroacustico (percussioni, elettronica e liuto) composto da Abed Kobeissy e Ali Hout. Destinazione Beirut: meno grigliate e più sviaggi.

FORMA @ KRANKY RECORDS NIGHT/MASADA (MILANO, 13 APRILE 2017)
Il secondo itinerario consigliato è per chi al Medio Oriente preferisse lo spazio e le stelle. Più o meno tre anni fa, in una delle sue prime stagioni, Plunge dedicava un’intera serata a Kranky, tra le etichette che dai Novanta a oggi ha fatto dello sviaggio dentro/fuori una delle sue missioni principali. Qui un set più unico che raro dei Forma: scintillante elettronica interstellare per scorrazzare con la mente anche se trincerati in casa.

SQUADRA OMEGA @ ONGAPALOOZA/DALVERME (ROMA, 31 MARZO 2016)
Qualcuno ha detto sviaggio? Paese di astronomi ed esploratori, l’Italia la perlustrazione cosmica ce l’ha nel DNA. Ne è prova la Squadra Omega, che le stelle le osserva davvero e le traduce in flussi astrali sonori dilatati e improvvisati. Innumerevoli le sue versioni documentate nell’archivio di URSSS, abbiamo scelto quella con ancora la formazione a tre e batteria, salita sul palco del mitico DalVerme per l’ultimo Thalassa Festival (feat. Boring Machines). Sconsigliato ai romani con la lacrima facile.

SUNWATCHERS @ ZUMA/CASCINET (MILANO, 31 MAGGIO 2019)
Dopo l’effluvio cosmico e notturno della Squadra Omega, farsi un giro attorno alla palla infuocata dei Sunwatchers è praticamente una compensazione energetica d’obbligo. Altro set stratosferico della scorsa edizione di ZUMA: cavalcate psych-jazz in sella al sax e alle sfuriate free della formazione newyorchese, tornata in questi giorni con il nuovo album “Oh Yeah?”.

WOLF EYES @ PIATTAFORMA FANTASTICA (MILANO, GIUGNO 2014)
E ora qualcosa di completamente diverso. Dopo la terapia d’urto, la purificazione e gli sviaggi, torniamo coi piedi per terra. Coi Wolf Eyes e questo set (nell’archivio di URSSS ne trovate altri due, anche piuttosto diversi) estremamente fisico in formazione a tre – ormai di sei anni fa, ma sempre avanti anni luce rispetto a tante band “ruock” – chiudiamo la serie di live per la settimana della Santissima Pasqua. Con la sensazione persistente che in questo momento la droga possa essere l’unica possibile via di salvezza.

I LIVE PRECEDENTI

  1. Puntata #3
  2. Puntata #2
  3. Puntata #1

Pages: 1 2 3 4 5 6