sab 14.04 2018

Alfa Mist + La Batteria

Dove

Monk
Via Giuseppe Mirri 35, 00159 Roma

Quando

sabato 14 aprile 2018
H 22:00

Quanto

€ 10 con tess. Arci

Non è facile descrivere la musica di Alfa Mist, produttore e compositore nato e ancora residente a Newham, nel profondo East End londinese. La sua musica è legata a doppio filo alla città in cui è cresciuto e alle sue atmosfere notturne, alla scena grime e hip hop in cui Alfa è cresciuto e alla cultura del digging e del sampling. Da qui, arrivare a tutti i generi che compongono la tradizione della musica black è un attimo: l’esordio Antiphon, uscito per Pink Bird Recording lo scorso marzo, tiene insieme con uno stile impeccabile armonie jazz e beat di strada. Gli ep che l’hanno preceduto, Nocturne e Epoch (insieme a Emmavie) avevano già messo in luce le sue qualità di pianista, la passione per i guest vocal e una certa attitudine concettuale nel pensare i suoi album, legandoli a situazioni e narrazioni. Dal vivo Alfa Mist promette di tenere insieme le atmosfere oscure e private delle sue registrazioni con la passione per la sperimentazione. Quel genere di contaminazioni, insomma, che sono l’essenza di tutta una particolare scena jazz britannica, che oggi va da Binker & Moses alle diverse declinazioni del sax di Shabaka Hutchings. Una trasversalità che, seppur in ambiti sonori in parte diversi, Alfa Mist condivide con La Batteria: orgoglio capitolino di come sia possibile mescolare colonne sonore, jazz sperimentale e una consapevolezza che va dall’hip hop alla world music in un live avvolgente e godibile.

Marco Scotti

VINCI CON ZERO

Zero Roma e il Monk ti regalano 2 biglietti (uno per vincitore) per il concerto dei Alfa Mist + La Batteria . Per partecipare basta mettere “mi piace” sulla pagina https://www.facebook.com/zero6roma/ e inviare un messaggio a Zero Roma specificando nel messaggio l’evento di riferimento e il proprio nome e cognome. I due vincitori saranno scelti tra tutti coloro che avranno partecipato entro il 13 aprile e saranno gli unici a ricevere un messaggio di risposta (si ricorda che per l’ingresso è comunque necessaria la tessera ARCI)

Scritto da Alberto Asquini