lun 24.09 2018

Octave One

Dove

Terme di Diocleziano
Viale Luigi Einaudi, 00185 Roma

Quando

lunedì 24 settembre 2018
H 19:00

Quanto

Ingresso gratuito fino a esaurimento posti

Contatti

Sito web

Organizzatore

Ō

I fratelli di Detroit. I fratelli dell’amore. La storia della techno, senza esagerare. Ora vivono ad Atlanta, ma fanno parte di quella seconda ondata cittadina che, dopo Mills e Craig, ha sfornato talenti che vanno da Jimmy Edgar a Seth Troxler e brani classici che hanno davvero definito un’epoca, come la loro Blackwater. I fratelli Burden, Lawrence e Lenny, hanno iniziato a produrre pezzoni nel 1989. Nel 2018, con il moniker Random Noise Generator, sono fuori con l’ennesimo lavoro, Endustry, un album doppio, con (ancora) tante cose da dire. Uno stile unico, consacrato, non troppo etichettabile. Loro stessi hanno detto che: «Il nostro stile viene dalla techno, ma la nostra musica è quella degli Octave One, e nessun’altra. Lo scopo è quello di riflettere sé stessi nella musica e noi ci siamo riusciti». Il loro live è uno dei più richiesti, non solo nelle situazioni dance che siamo più abituati a raccontare. La performance che tirano fuori è di altissimo livello: in scena c’è la presenza importante di synth e sequencer e il pubblico sa bene che non arriverà pura techno da quei cassoni, ma botte di funk e house a dare un distinguo al tutto. Amare ciò che si fa è il grande segreto, senza divieti e barriere che riguardino l’età: andare avanti con tour e dischi nuovi, incuriositi sempre da altri suoni e da altri mondi.

VINCI CON ZERO

Zero Roma e Ō Festival mettono a disposizione 5 ingressi ognuno valido per due persone per il set di Octave One. Per partecipare basta mettere like alla pagina Zero Roma e inviare un messaggio specificando l’evento di riferimento e il nome e cognome delle due persone da inserire in lista. I vincitori saranno scelti tra tutti coloro che avranno partecipato entro le 12:00 del giorno precedente l’evento in oggetto e saranno gli unici a ricevere un messaggio di risposta.

Scritto da Manuela Maiuri

Contenuto pubblicato su ZeroRoma - 2018-09-15