ven 28.09 2018 – dom 20.01 2019

Je suis l’autre - Giacometti, Picasso e gli altri

Dove

Terme di Diocleziano
Viale Luigi Einaudi, 00185 Roma

Quando

venerdì 28 settembre 2018 – domenica 20 gennaio 2019

Quanto

€ 13/8

C’è un dibattito che risbuca ciclicamente sui nostri media: quello sull’appropriazione culturale. Figlio tardivo di quello sul politicamente corretto, postula (secondo Wikipedia) che l’uso di elementi di una cultura “periferica” da parte dei membri di una cultura “dominante” sarebbe irrispettoso e costituirebbe una forma di oppressione. La sua più immediata applicazione è visibile nel mondo della moda, in cui spesso intere collezioni citano costumi di popoli che non sono stati interpellati e non trarranno beneficio dall’evento. Sui danni che fa il politicamente corretto alla cultura, però, è bene riflettere, perché l’indignado che è in noi vorrebbe boicottare artisti che hanno commesso questo o quest’altro abominio almeno una volta a settimana. Resta da chiedersi, però, cosa ci rimarrebbe se censurassimo tutte le opere dell’ingegno prodotte da persone scorrette: sicuramente non i capolavori del Primitivismo che, come dice la parola, dell’appropriazione culturale avrebbe tutta l’aria. Fortunatamente nel Novecento nessuno ancora se ne preoccupava, e così possiamo goderci il magnifico guazzabuglio meticcio creato dal prolifico incontro fra l’arte etnica e i grandi scultori contemporanei. A me però un dubbio rimane: etnica per chi?

Scritto da Enrica Murru

Contenuto pubblicato su ZeroRoma - 2018-10-16