lun 28.10 2019

Thomas Ankersmit

Dove

Standards
Via Maffucci 26, Milano

Quando

lunedì 28 ottobre 2019
H 21:30

Quanto

sottoscrizione con tessera Terzo Paesaggio

Per quanto la cosa possa apparire sorprendente, Thomas Ankersmit è un sassofonista. Ne resterebbe turbato anche lui, in effetti, per quanto il sax lo abbia suonato per lungo tempo. Da oltre vent’anni, quando ne comprò uno di seconda mano per 60 dollari a un mercatino di New York, cominciando nella maniera più imprevista la sua storia di musicista. Ma Thomas Ankersmit non è un sassofonista. Non lo è mai stato, nemmeno in questi 20 anni.

Il sax è stato soltanto un vettore per lui, uno dei tanti, un braccio della caosfera, e anche questa volta, nel nuovo episodio dei suoi passaggi italiani fattisi sempre più frequenti (per fortuna), lo vedrete accompagnato soltanto da un synth modulare. “Soltanto” si fa per dire, perchè più che uno strumento pare una plancia di comando di un’astronave, una “morte nera” in grado di dar voce a tutte le supernovae in esplosione, che si frastagliano nel caos delle frequenze più estreme per poi permeare lo spazio con il silenzio del collasso. È la magia incendiaria del sax, anche quando non c’è. O forse c’è, ma è nella nostra testa.

Scritto da Filip J Cauz