ven 29.11 2019

Amphibia

Dove

Povera (Docks Dora)
Via Valprato 68, Torino

Quando

venerdì 29 novembre 2019
H 22:30 - 04:00

Quanto

€ 5

Il collettivo artistico Amphibia, di base a Torino e interessato in maniera trasversale tanto alla musica quanto alla grafica d’autore, propone il suo secondo appuntamento stagionale nella casa d’arte e spazio espositivo Povera, celato all’interno del complesso architettonico dei Docks Dora. Ad animare la calda nottata ci saranno i tre live set di Katatonic Silentio, Realia, e del duo Kinlaw & Franco Franco. Quest’ultimi, eroi dell’hip hop, dub, noise affiliati Haunter Records, offrono uno spettacolo rumoroso, sporco e sudato che è capace di trasportare nelle segrete più recondite del loro quartier generale, Bristol, attraverso sonorità marcatamente industriali unite a influenze trap e ad un rancido punk rap. Il manifesto del loro suono è certamente l’LP “Mezzi Umani Mezze Macchine”, pubblicato ad aprile sull’etichetta Avon Terror Corps al cui roster si sono recentemente aggiunti, al quale si affianca una massiccia presenza sulla affine Noods Radio.

Milano è invece la sede del collettivo Realia, nonché etichetta, che si caratterizza attraverso un’attività transdisciplinare il cui focus gravita intorno alla ricerca visiva e sonora, ed in particolare alle sperimentazioni nello spettro racchiuso tra gli estremi del grime e della musica ambient. Il gruppo si unisce per restituire un live impregnato da atmosfere profondamente emotive che conducono l’ascoltatore in un viaggio nell’esplorazione di sé, tra ricordi, disinganno e smarrimento. Katatonic Silentio, infine, è una creatura introversa e irrequieta influenzata dalla sound art, dal cyberfemminismo e dalla cultura queer. Dj e producer, si esprime attraverso impulsi schizofrenici-digitali e ronzii dalle ritmiche sincopate che scandiscono, accompagnate sia da elementi electro che componenti puramente lo-fi, le sue inarrestabili cavalcate di amen breaks ed esplosioni di rumore industriale. In chiusura il dj set dei resident anfibi.

Scritto da VEE BREE