sab 14.12 2019

Fabrique Awards Party

Dove

Ex Caserma di Via Guido Reni
Via Guido Reni 7, Roma

Quando

sabato 14 dicembre 2019
H 20:00

Quanto

alle ore 20:00 ingresso con invito, dalle 22:00 ingresso aperto al pubblico

Contatti

Sito web

Organizzatore

Fabrique du Cinéma

Foto di Giulio Tiberi

Torna il premio di fine anno dedicato al nuovo cinema italiano. In giuria ad assegnare i 12 award in palio ci saranno Paul Haggis (presidente), Ivan Cotroneo (vice-presidente), Margherita Buy, Stefano Fresi e Claudio Masenza. Per l’occasione sarà presentato il numero 27 della rivista Fabrique e ci sarà anche un concertone finale affidato a La Rappresentate di Lista.

CATEGORIE FABRIQUE AWARDS 2019

Miglior film internazionale
“The Flying Circus” di Fatos Berisha (Kosovo)
“The French Teacher” di Stefania Vasconcellos (Stati Uniti)
“Abode” di Jaya Jose Raj C L (India)
“The strategy of the pekingese” di Elio Quiroga (Spagna)

Miglior opera italiana innovativa e sperimentale
“Ricordi?” di Valerio Mieli
“Il primo re” di Matteo Rovere
“Il colpo del cane” di Fulvio Risuleo
“Thanks!” di Gabriele Di Luca

Miglior opera prima italiana
“Sole” di Carlo Sironi
“The Nest” di Roberto De Feo
“Mamma + Mamma” di Karole Di Tommaso
“Picciridda” di Paolo Licata

Miglior Attrice
Carlotta Antonelli – “Bangla”
Ludovica Martino – “Il campione”
Linda Caridi – “Ricordi?”
Maria Roveran – “Mamma+Mamma”

Miglior Attore
Francesco Di Napoli – “La paranza dei bambini”
Roberto Lipari – “Tuttapposto”
Alessio Lapice – “Il primo re”
Andrea Carpenzano – “Il campione”

Miglior Tema Musicale
Francesco Cerasi – Gli Uomini D’Oro”
Andrea Farri – “Il Primo Re”
Ralph P – “Il Sindaco Del Rione Sanità”
Battista Lena – “Vivere”

Miglior Documentario internazionale
“Butterfly” di Alessandro Cassigoli e Casey Kauffman (Italia)
“Tony Driver” di Ascanio Petrini (Italia)
“Bir (Well”) di Veysi Altay (Turchia)
“Nessun nome nei titoli” di coda di Simone Amendola

Miglior Cortometraggio Italiano – Premio Fenix Entertainment
“Baradar” di Beppe Tufarulo
“Materia celeste” di Andrea Gatopoulos
“La giostra di Nina” di Valerio Berruti
“Gagarin, Mi mancherai” di Domenico De Orsi

Miglior Cortometraggio Internazionale
“And Yet We're Not Super Heroes” di Lia Bertels (Belgio)
“The Boy Who Wanted to Fly” di Jorge Muriel (Spagna)
“Adams” di Tom Stern (Stati Uniti)
“Ghost of a Chance” di Manes Duerr (Stati Uniti)

Miglior Soggetto e Sceneggiatura di cortometraggio
“Il pesce palla” di Vittorio Guidotti e Roberta Pessina (Italia)
“Little Cliff, Big Cliff” di Paul Weidknecht (Stati Uniti)
“Non esistono incantesimi” di Jacopo Fantastichini (Italia)
“Preludio” di Isotta Paccanelli (Italia)

Miglior Web Serie internazionale
“The Circle Episodes” di Carlton Thompson (Stati Uniti)
“True Demon” di Jan Zenkner (Germania)
“Swap” di Andre Gaumond (Canada)
“Sappe” di Paul Bezuijen (Olanda)

Scritto da La Redazione