gio 26.12 2019 – sab 28.12 2019

Dancity 2019

Dove

Auditorium San Domenico (Foligno)
Largo F.Frezzi 8, Foligno

Chi

  • Alessandro Cortini
  • Michael Rother
  • 72-Hour Post Fight
  • Kelman Duran
  • Andy Stott

Quando

giovedì 26 dicembre 2019 – sabato 28 dicembre 2019

Quanto

€ 40 + d.p. abbonamento early bird / € 20 giornaliero

0:00
0:00
  • BATTICUORE

    Alessandro Cortini

  • Morning After (Loneliness)

    Michael Rother

  • LOITER

    72-Hour Post Fight

  • 4eva

    Kelman Duran

  • Luxury Problems

    Andy Stott

Courtesy of Spotify™

L’esperienza ci ha insegnato a essere sempre “pronti al peggio”, ma pure che in tredici anni di vita il Dancity ha dimostrato una tempra e una resistenza ai cambiamenti, temporanei e non, a tratti sorprendente. E quindi il 2019 non sarà, come ormai temevamo, l’anno sabbatico del festival di Foligno, ma l’anno dell’edizione invernale. Un nuovo esperimento in termini di periodo di svolgimento – in genere a inizio estate, con l’edizione 2018 poi “slittata” a fine agosto – che però in termini artistici ribadisce come il Dancity sia una felice eccezione del panorama festivaliero italiano, pressoché unico nel coniugare la riscoperta dei maestri dell’elettronica con l’esplorazione dei nuovi eredi di quel suono.

E quindi “dal passato, maestri del futuro” parte seconda: sì perché dopo il set magnetico di Manuel Göttsching del 2017, quest’anno è un altro corriere cosmico illustre ad aprire il festival, sua maestà Michael Rother assieme ai fidi Hans Lampe e Franz Bargmann, per una performance spaziale a base di NEU!, Harmonia e produzioni da solista – quel genere di live da vedere almeno una volta nella vita. Sotto l’egida del Maestro Rother, una line up di spessore che guarda all’elettronica contemporanea attraverso diverse prospettive.

L’ascolto immersivo dei sintetizzatori modulari di Alessandro Cortini o la techno scura e profonda di Andy Stott, le contaminazioni jazz/hip hop dei 72-HOURS POST FIGHT, quelle tra melodie arabe e samba dello scozzese Cain o quelle funk disco di Napoli Segreta, il reggaeton “ambient/spirituale” di Kelman Duran e i ritmi tribali degli svizzeri Alma Negra, l’eclettismo di Paula Tape, lo storico trio Pastaboys e Djrum, una delle nuove punte di diamante di R&S Records. Festival che si concentrerà tutto nella più bella delle location proposte negli anni dagli organizzatori, l’Auditorium S. Domenico, e scelta del periodo che potrebbe rivelarsi azzeccatissima per coinvolgere in un periodo ”di bassa” tutto il centro Italia. Vacanze di Natale a Foligno?

PROGRAMMA

GIOVEDì 26
Opening Concert: Michael Rother plays NEU! & Harmonia and solo works
Pastaboys/Manocalda (Official Group) “Expand the Foundations Special DJ set”
F.T.G feat. Marco Baroni
Paula Tape

VENERDì 27
72-Hour Post Fight
Dj-Firmeza
Kelman Duran
L U C Y
Mina
Napoli Segreta

SABATO 28
Alessandro Cortini
Andy Stott
Alma Negra
CAIN
Djrum
Lucy

Dancity DJs: G-Amp / Eloche / Sauro

Scritto da Chiara Colli