mer 18.12 2019

Carlos Casas: KRAKATOA Archive Works - Session 1

Dove

Raum
Via Ca' Selvatica 4/D, 40064 Bologna

Quando

mercoledì 18 dicembre 2019
H 22:00

Quanto

€ 5

Carlos Casas presenta a Bologna la prima sessione pubblica di KRAKATOA, il nuovo progetto audiovisuale ispirato all’eruzione del vulcano Krakatoa in Indonesia. L’eruzione del Krakatoa del 1883 è considerata il fenomeno naturale forse più devastante mai registrato dalla nostra memoria storica. Ha rappresentato l’evento sonoro più intenso mai udito da orecchio umano e ha prodotto alcuni tra i più notevoli avvistamenti di fenomeni naturali. Il suo impatto è stato visibile in tutto il mondo, portando a cambiamenti del clima e a una temporanea perturbazione del cielo su scala globale. Al di là della sua eccezionalità, questa eruzione e i fenomeni da essa innescati, ha cambiato la nostra concezione della natura e il rapporto con essa, aprendo la strada alla nascita della moderna ecologia.

Grazie ad una residenza produttiva di due giorni a Raum, sarà possibile seguire nelle diverse fasi il processo di creazione di un’opera. Alle sessioni di registrazione del suono, realizzato con un set di percussioni Kempul (strumenti in bronzo utilizzati nelle orchestre di Gamelan nella tradizione giavanese) suonati in chiave personale da Enrico Malatesta, seguirà una lunga performance notturna dove i suoni registrati nella giornata saranno remixati dal vivo dallo stesso Malatesta, ad accompagnare le immagini del live cinema di Carlos Casas, dando luogo ad un lungo flusso percettivo in cui immergersi per un tempo indeterminato.

A precedere, martedì 17 dicembre alle 17.00 MAMbo – Museo d’Arte Moderna di Bologna ospiterà un incontro pubblico in cui Carlos Casas presenterà il progetto complessivo KRAKATOA Archive Works (AW#9) e le prime fasi di questa ricerca.

Archive Works è una serie di ricerche che partono da materiale d’archivio, found footage e film classici, per confluire nella realizzazione di film sperimentali. Rappresentano un processo di scoperta e analisi di materiale d’archivio – classico o contemporaneo – finalizzato alla creazione di un nuovo oggetto cinematografico. Analogamente il suono interpola repertorio e creazione, affidata a musicisti che la realizzano spesso dal vivo. Con Archive Works Carlos Casas sperimenta un nuovo approccio al found footage e all’esplorazione dell’esperienza sonora.

Scritto da L.R.