mer 15.01 2020 – sab 18.01 2020

Venice International Performance Art Week

Dove

European Cultural Centre - Palazzo Mora
Strada Nuova (Cannaregio) 3659, 30125 Venezia

Quando

mercoledì 15 gennaio 2020 – sabato 18 gennaio 2020
H 15:00 - 21:00

Quanto

free

Contatti

Sito web

A risvegliare Venezia dal languido periodo invernale ci pensa uno degli eventi artistici più attesi e provocatori: la Venice International Performance Art Week. Più di 50 artisti provenienti da tutto il mondo selezionati attraverso un’open call hanno partecipato a un programma residenziale coordinato dalle immancabili figure del duo Vest&Page, dalla decana Marylin Arsem e da un’altra coppia baricentrica nella scena local come quella formata da Marianna Andrigo e Aldo Aliprandi. Gli artisti innescheranno all’interno di Palazzo Mora il risultato di quanto avvenuto durante il workshop formando uno spazio di co-abitazione e dialogando tra loro attraverso il linguaggio performativo.

Jon John – Love On Me – video still

Titolo di quest’opera collettiva, che andrà a invadere le varie stanze del palazzo, è: “Co-Creation Live Factory: Dissenting Bodies – Marking Time“. Corpi che esprimono dissenso, tempo di attesa. Tentiamo una traduzione letterale rimanendo in superficie di quello che è (basta leggere qui) un profondo lavoro di ricerca tra la psicologia d’artista e il suo ruolo nel mondo, a partire dalla consapevolezza (Stuart Hall dixit) di fare emergere le proprie identità come punti instabili di identificazione o sutura costruiti all’interno dei discorsi della storia e della cultura“.

Adam Patterson – video still

Se questi frattali del pensiero vi mandano in flip il cervello, come ogni anno vi sarà anche da strabuzzare gli occhi di fronte alla mostra temporanea di performance in video di artisti come Ron Athey, Franko B, Cassils, Boris Nieslony, Julie Tolentino, Preach R Sun ed altri ancora. L’edizione chiuderà il 18 gennaio con due performance dal vivo degli ospiti d’onore Guillermo Gomez Peña e Kira O’Reilly più un programma di film dedicati alle azioni politico-artistiche di Pyotr Pavlensky e agli aspetti performativi dell’antico rituale dell’Ashura nell’Iran contemporaneo, giusto per non dimenticare in che mondo viviamo.

PROGRAMMA COMPLETO

Dal 15 gennaio al 18 gennaio 2020 (dalle 15:00 alle 21:00)
Esposizione | Study Movie Room a cura di VestAndPage, Joseph Morgan Schofield e Giovanni Dantomio (We Exhibit)
Opere video in mostra di: Marilyn Arsem, Ron Athey, Wafaa Bilal, Selina Bonelli, George Chakravarthi, Daz Disley, Franko B, Cassils, Bob Flanagan, Guillermo Gómez-Peña, Jon John, Oleg Kulik, Boris Nieslony, Kira O’Reilly, Adam Patterson, Morgan Quaintance, Julie Tolentino, Preach R Sun.

15, 16, 17 gennaio, dalle 15 alle 21.
Programma di performance dal vivo

Pavlensky – video still

Sabato 18 gennaio, dalle 17 alle 19.
Evento speciale | Proiezione film:
Pavlensky – Man and Might di Irene Langemann;
Hearts in Sorrow – Una storia di Ashura in Iran di Paul King e Jon John.

Sabato 18 gennaio, dalle 19.30 alle 21.
Evento speciale | Performance dal vivo degli artisti d’onore:
Kira O’Reilly; Guillermo Gomez-Peña (La Pocha Nostra)

La Pocha Nostra – foto di Piero Viti

 

Scritto da Valeria Segna

Ad could not be loaded.
Ad could not be loaded.