mar 15.09 2020 – dom 13.12 2020

Back To Nature

Dove

Villa Borghese
Viale della Trinità dei Monti, 00187 Roma

Quando

martedì 15 settembre 2020 – domenica 13 dicembre 2020

Quanto

free

Tornare a scrivere su queste pagine è doppiamente bello: primo perché la penna ritrova una scioltezza a lungo tenuta a freno, e secondo perché significa che qualcosa si muove nel mondo degli eventi. È banale constatare quanto ci sia mancato l’intrattenimento culturale? Forse no, a giudicare da quanti ho sentito ripetere che in fondo in lockdown non si stava poi così male, in casa con solamente le persone con cui si è scelto di condividere la propria quotidianità e senza ansie sociali a cui attenersi.

Perdonali, perché non sanno quello che dicono! A me sono mancate tante cose e quindi accolgo con quadruplice gioia la promessa di una bella mostra! Di arte contemporanea! All’aria aperta! Con artisti del calibro di Tresoldi, Vascellari, Merz, Andreco! E a chi non smette di ripetere che rischiamo un’altra chiusura in casa risponderò tappandomi le orecchie: «Lalalallalalalalallalalala».

PROGRAMMA DELLA GIORNATA INAUGURALE – 15 SETTEMBRE

12:00 – Viale Fiorello La Guardia, 6
Apertura della mostra personale di Benedetto Pietromarchi “Radici” a cura di Paolo Falcone al Museo Carlo Bilotti,

18:30 – Dal Museo Carlo Bilotti al Parco dei Daini
Corteo degli sbandieratori di cori con le bandiere di Mimmo Paladino attraverso Villa Borghese

19:00 – Parco dei Daini
Presentazione delle opere di Andreco, Merz, Rivalta, Tresoldi, Accademia di Aracne, Andrea Mauti. Le opere saranno illuminate di notte

19:00-21:00 – Casa del Cinema – Sala Deluxe
Proiezione dell’opera di Nico Vascellari

19:15 – Parco dei Daini, Prospettiva del Teatro
Performance “State of Matter” di ANDRECO. Danzatori performers interagiscono con “Drops” le sculture di Andreco installate nel giardino. Musiche di: Mai Mai Mai

20:00 – Parco dei Daini
Performance musicale presso l’opera “Etherea” di Edoardo Tresoldi

21.00 – Loggia dei vini
Accensione dell’opera di Grazia Toderi “Red Map”, a cura di Alessandra Mammì

Scritto da Enrica Murru